Mondovì città delle mongolfiere, non ne ha una istituzionale

0
334

I consiglieri comunali Mario Bovetti e Federico Costamagna formulano interrogazione al sindaco

Martedì 23 settembre 2014 – 11.25

Mondovì è universalmente riconosciuta come “città delle mongolfiere”. Pare un controsenso, però, che una città con tale prestigiosa qualifica, sia sprovvista di una mongolfiera “istituzionale”. Eppure è così: la precedente mongolfiera sul cui “pallone” lo stemma cittadino faceva bella mostra di sé, era stata acquistata nel 2001 ed ora, dopo aver superato il numero di ore di volo consentito,  non può più essere utilizzata.

 

A seguito della sua dismissione, a fine 2009 l’amministrazione comunale aveva indetto un bando di gara per l’acquisto di una nuova mongolfiera, bando che però è andato deserto, lasciando Mondovì senza una “rappresentanza” nei cieli.
È fuor di dubbio che la “città delle mongolfiere”, senza una sua mongolfiera istituzionale, dia una brutta immagine di sé, oltre a perdere importanti ed irripetibili occasioni di promozione turistica.

 

Queste, in sintesi, le ragioni che hanno spinto, i consiglieri comunali Bovetti e Costamagna, a formulare un’interrogazione al Sindaco Stefano Viglione in vista del prossimo consiglio comunale, con la quale hanno domandato quali siano le intenzioni dell’attuale amministrazione circa la possibilità di dotare la città di una mongolfiera istituzionale volta a promuovere l’immagine della città stessa; quali  siano le condizioni della mongolfiera acquistata nel 2001 e ora dismessa e se sia possibile recuperare alcune parti di essa così da non dover necessariamente acquistare una mongolfiera completa; se, a suo tempo, furono analizzate le ragioni del fallimento del bando di gara indetto nel 2009 e per quale motivo non si è più proceduto in seguito alla stesura di un nuovo bando di gara.

 

Redazione