Torino Jazz Festival Piemonte arriva a Saluzzo con i Voodoo Sound Club

0
433

Sarà giovedì 14 luglio, alle ore 21 presso Il Quartiere, ex Caserma Musso, l’appuntamento saluzzese del Torino Jazz Festival Piemonte, organizzato dalla Fondazione Piemonte dal Vivo, con la direzione artistica condivisa direzione tra Diego Borotti e Giorgio Li Calzi (co-direttori Torino Jazz Festival), Fulvio Albano (Consorzio Piemonte Jazz). Il festival è realizzato con il supporto della Fondazione per la Cultura Torino, con il sostegno di Reale Mutua e degli sponsor Ancos e Confartigianato Imprese.

Un appuntamento, quello saluzzese, che si inserisce nella ricca line up che dal 25 giugno all’11 novembre 2022 porta al pubblico delle province un ampio numero di concerti, in collaborazione con le amministrazioni comunali per scoprire spazi non usualmente adibiti all’ascolto della musica e per conoscere i teatri di tradizione e i preziosi edifici storici diffusi sul territorio regionale.

A Saluzzo si esibiranno i Voodoo Sound Club, che nascono nel 2007 da un’idea di Guglielmo Pagnozzi, tutt’ora leader del gruppo, dove suona sax, tastiere e voce. La musica dei VSC si muove tra funky, afrobeat, jazz, gnawa music, afrocuban music, psichedelia e canzoni di lotta ed impegno sociale, senza tradire però la propria matrice italiana, come ben sottolinea l’ultimo progetto del gruppo, registrato insieme alla Banda Comunale della città di Russi.

Con tre dischi all’attivo, la band emiliana vanta anche una grande esperienza live sia in Italia che all’estero con concerti spesso accompagnati da musicisti nazionali e internazionali di grande valore, prima tra tutte la longeva collaborazione con Roy Paci, e importanti percussionisti africani come Billy Konatè e Sire Doumbouya. Il repertorio, composto principalmente da brani originali ma anche da cover scelte di Manu Dibango, Fela Kuti e Jimi Hendrix, è interamente dedicato all’energia e al ballo, ma gratifica anche le orecchie degli ascoltatori più raffinati ed attenti.

La band, modificatasi più volte negli anni, è ora formata da Guglielmo Pagnozzi (sax, tastiere e voce), Salvatore Lauriola (basso elettrico), Danilo Mineo (percussioni), Gaetano Alfonsi (batteria), Alessandro Trebo (synth) e Davide Angelica (chitarra elettrica).
Partner territoriali dell’iniziativa: Comune di Saluzzo, Fondazione Bertoni, Ratatoj.
Costo del biglietto euro 10, disponibili in cassa la sera dell’evento. Info: www.fondazionepiemontedalvivo.it

c.s.