Rifreddo, il Comune progetta un nuovo campo da gioco polivalente calcetto-volley negli impianti sportivi comunali

0
293
campi rifreddo

La Giunta del Comune di Rifreddo ha approvato il progetto definitivo ed esecutivo per la riqualificazione del centro sportivo comunale. Il progetto si concentra sulla realizzazione di nuovo campo sintetico per il calcetto ed il volley e le aree limitrofe.

L’importo complessivo previsto per la realizzazione delle opere è di 68 mila euro. Fondi che il comune intende reperire tramite fondi regionali e della fondazione CRC di Cuneo.

«Lo sport – sottolinea il vicesindaco di Rifreddo Elia Giordaniano – è sinonimo di socialità e di crescita per l’intera collettività e soprattutto per le nuove generazioni. Così come amministrazione stiamo cercando di riqualificare il Centro sportivo comunale che consideriamo una struttura molto importante per la nostra comunità”.

Entrando nei dettagli va messo in evidenza che il progetto presentato garantisce la realizzazione di un nuovo campo da calcio a 5 in erba artificiale direttamente sulla superficie esistente in cemento colorato, la rimozione dei corpi illuminanti agli ioduri metallici e la loro sostituzione con proiettori a led asimmetrici specifici per l’impiego di aree sportive, oltre alla completa sostituzione della rete perimetrali e delle porte da calcio.

“L’intervento – aggiunge il primo cittadino Cesare Cavallo – consentirebbe l’utilizzo dell’ormai ex campo da tennis per molteplici attività sportive, tra cui calcio, ginnastica e pallavolo diventando anche un elemento in più al servizio delle scuole cittadine”.

Insomma un nuovo tassello nella strategia di sviluppo dell’area di via della Palestra che va a completare, ed a integrarsi, con l’ambizioso progetto di riqualificazione complessiva degli impianti presentato alcuni mesi fa per il  bando nazionale “Sport e periferie”. Presentato il progetto occorrerà ora vedere se lo stesso sarà tra quelli finanziati. Comunque sia va detto che sicuramente agli amministratori rifreddesi le idee non mancano.