La Regione Piemonte rimane in zona bianca

Pre-report settimanale Ministero Salute - Istituto Superiore di Sanità

0
178
piemonte zona bianca

Nella settimana 29 novembre-5 dicembre, in Piemonte il numero dei nuovi casi e dei focolai cresce, come nel resto del territorio nazionale. L’Rt puntuale calcolato sulla data di inizio sintomi passa da 1.36 a 1.30 mentre la percentuale di positività dei tamponi passa dal 2% al 3%. L’incidenza è di 179,51 casi ogni 100 mila abitanti, mentre il tasso di occupazione dei posti letto sale, ma resta sempre sotto soglia di allerta (7% per le terapie intensive e 7,9% per i posti letto ordinari). La situazione epidemiologica e il numero dei ricoveri, sempre contenuti, concorrono favorevolmente a mantenere il Piemonte in zona bianca.

Oggi è stato individuato in Piemonte il secondo caso di variante Omicron. Si tratta di un ottantenne, residente nella provincia di Torino, di rientro dal Sudafrica: è stato sottoposto a un tampone all’aeroporto di Caselle. L’uomo, non vaccinato, è del tutto asintomatico ed attualmente si trova in isolamento domiciliare nella propria abitazione.

Sono 32.307 le persone che hanno ricevuto il vaccino contro il Covid comunicate oggi all’Unità di Crisi della Regione Piemonte. A 2.185 è stata somministrata la prima dose, a 2.294 la seconda dose, a 27.828 la terza dose. Dall’inizio della campagna si è proceduto all’inoculazione di 7.298.642 dosi, di cui 3.058.052 come seconde e 839.042 come terze, corrispondenti al 96,4% di 7.569.990 finora disponibili in Piemonte.

cs