Collisioni Rock Circus: in tanti per la serata “militante” con i Modena City Ramblers (VIDEO)

0
173
Il momento finale con il direttore artistico Taricco sul palco per cantare Bella Ciao con il gruppo

C’era il tutto esaurito, ieri sera, al Collisioni Rock Circus, ad Alba, per la serata-evento dedicata alla musica militante italiana, che ha avuto la partecipazione esclusiva della band emiliana dei Modena City Ramblers.

Nel grande tendone cistercense allestito in piazza Medford, i tavolini, riservati agli appassionati che avevano prenotato il proprio posto, si sono presto trasformati in luoghi di festa e ballo (nel rispetto delle normative sanitarie).

Nella prima parte della serata, Filippo Taricco, direttore artistico della kermesse agri-rock langarola, ha ripercorso le tappe principali della musica militante italiana, da Giorgio Gaber agli anni Novanta, accompagnato dai dj di Tuttafuffa, che riproponevano in remix i testi citati.

Quindi, spazio ai Modena City Ramblers, che hanno ricordato come “questo è il nostro primo concerto al chiuso dopo due anni. Non vi nascondiamo la grande emozione che stiamo provando in questo momento”.

Da quel momento è stato un susseguirsi di canzoni, con la partecipazione del pubblico sempre più forte e momenti toccanti, come quello in cui è stato ricordato Paolo Pietrangeli, scomparso di recente, con la sua “Contessa”.

Nel VIDEO, i Modena City Ramblers cantano la famosa “In un giorno di pioggia”.