Promozione: esame borgarino per il Cavour, sfide-chiave in zona playoff

0
188

Ultimo turno di novembre per il girone C di Promozione, che, a quattro giornate dalla fine del girone d’andata, non ha ancora trovato una vera padrona.

A rischiare, nel weekend, è proprio il Cavour, nuova prima della classe, che, fresco di sorpasso sul Pancalieri Castagnole e di passaggio del turno in coppa, renderà visita all’agguerrito Pedona, in un match che per i ragazzi di Zappatore sa tanto di ultima chiamata per le zone nobili, dopo l’approdo ai quarti di coppa, proprio ai danni del Pancalieri Castagnole.

Non va meglio, però, allo stesso “Panca”, che, dopo le tre scoppole subite a Villafranca, ricerca vecchie certezze tra le mura amiche, contro lo Scarnafigi. Per i cuneesi, occasione importante per mantenersi in scia del quinto posto, già scivolato a sette punti.

Vietato sbagliare, invece, per il Busca, che, dopo cinque vittorie consecutive, ospita il fanalino di coda Nichelino Hesperia. Il grande spettro per i grigi è rappresentato dalle assenze, ma vincere consentirebbe ai buschesi di presentarsi all’ultimo mese dell’anno con una condizione quasi ottimale.

Discorso analogo per il Csf Carmagnola, che, dopo essersi ritrovato con il Villarbasse, attende l’Azzurra, superata con fatica dal Cavour e reduce, comunque, da un ottimo momento.

Occasione da non fallire per il Villafranca. Morero e soci, grandi protagonisti sette giorni fa, cercano conferme sul campo del Carignano, sperando di accorciare ancora sulle prime e, perché no, di allungare sulle inseguitrici, attese da match tutt’altro che agevoli.

Detto di Pedona e Scarnafigi, infatti, le altre due, ovvero Cheraschese e Sommariva Perno, si affronteranno in un derby che potrà dire molto per entrambe. Solo una vittoria, infatti, consentirebbe ad entrambe di mantenere alte le speranze di agguantare il quinto posto.

Pesano come macigni, infine, i due scontri salvezza in programma. Da un lato, Bsr Grugliasco-Montatese, con i padroni di casa che, vincendo, creerebbero il primo vuoto vero tra le ultime cinque e il resto della comitiva.

Dall’altro, Villarbasse-Infernotto: in palio tre punti d’oro per provare a costruire qualcosa di buono, per due squadre in difficoltà.

Nel girone D, infine, altro big-match per la Santostefanese, che, in casa del Pro Villafranca (appaiato a quota 17), ricerca un successo che manca da quattro partite.