Rifreddo: il Consiglio Comunale dei ragazzi protagonista in “Una regione in comune”

I piccoli consiglieri hanno aderito alla sollecitazione del Consiglio regionale del Piemonte che ha richiesto a ogni CCR di rappresentare il proprio Comune e la Regione

0
238

Il Consiglio Regionale del Piemonte ha pubblicato in questi giorni il video che raccoglie, tra gli altri, anche il lavoro del Consiglio Comunale dei Ragazzi (CCR) rifreddese sull’iniziativa “Una regione in comune”.

Proposta che in tempo di pandemia ha sostituito l’ormai classico raduno annuale dei CCR in cui i ragazzi di tutto il Piemonte si ritrovano per discutere e suggerire soluzioni per rendere migliori i più sensibili alle esigenze dei ragazzi le amministrazioni comunali e regionali. Più in dettaglio come previsto dal Consiglio Regionale il CCR rifreddese ha realizzato una cartina del Piemonte “visto dagli occhi dei ragazzi” ed una “carta d’identità” del proprio comune. Il progetto è stato seguito dal vicesindaco Elia Giordanino e dall’educatore Andrea Besso.

“Ho partecipato – ci ha dichiarato l’amministratore – personalmente lo scorso anno ad un incontro presso palazzo Lascaris, nella sede del Consiglio regionale in cui i referenti dei CCR della regione ci hanno illustrato il raduno che si sarebbe dovuto svolgere a maggio 2020 a Pessinetto e proprio per quell’evento ogni amministratore junior avrebbe dovuto produrre una carta d’identità del proprio comune e rappresentare il Piemonte visto dai suoi occhi. Tuttavia, visto che poi è stato impossibile, a causa dell’emergenza sanitaria, svolgere l’evento, il consiglio regionale del Piemonte ha deciso di raccogliere tutti gli elaborati e pubblicarli in una sezione specifica sul sito de consiglio regionale regionale”.