Alba piange “Nando” Gorrino: fu giocatore e poi allenatore dell’Albese

0
674
Foto copyright Ideawebtv.it

La serata di ieri, martedì 9 febbraio, si è chiusa con un profondo lutto per la città di Alba e tutto il mondo langarolo.

Se n’è infatti andato a 73 anni Fernando “Nando” Gorrino, storico volto del calcio locale, prima come giocatore e poi come allenatore del settore giovanile.

Nato il 3 aprile 1947 ad Alessandria, proprio con i “grigi” raggiunse il punto più alto della sua carriera: l’esordio in Serie B, di cui calcò i campi in dieci partite nella stagione 1967/68.

Quindi, Mestrina e Vigevano, prima dell’approdo all’Albese nel 1971, che contribuì a rendere grande nei gloriosi anni Settanta (culminati con le esperienze in Serie C del club langarolo).

Appesi gli scarpini al chiodo, non ha più abbandonato le Langhe, divenendo tecnico di riferimento per quasi vent’anni, fino alla fine dello scorso secolo. Per lui, esperienze nei settori giovanili di Albese, Cinzano, Corneliano, Gallo, Lamorrese, Ricca, Accademia Calcio e Langa Calcio.

Già molte società, tra cui in primis l’Albese stessa, si sono strette in lutto celebrando un uomo che tanto ha fatto per il calcio langarolo.

Riproponiamo qui l’intervista concessa a Ideawebtv.it nel corso dei festeggiamenti per il Centenario del club albese, nel 2017:

Centenario Albese: Nando Gorrino, un maestro per i giovani biancoazzurri (VIDEO)