Riapertura Linea Ferroviaria Cavallermaggiore – Bra, il Sindaco Sannazzaro chiede risposte alla Regione

Riceviamo e pubblichiamo

0
477
Davide Sannazzaro, sindaco di Cavallermaggiore

Riceviamo e pubblichiamo la lettera del Sindaco di Cavallermaggiore, Davide Sannazzaro, inviata al Presidente della Regione Piemonte Alberto Cirio, all’Assessore ai Trasporti della Regione Piemonte Marco Gabusi, al Sindaco della città di Bra Giovanni Fogliato e al Sindaco della città di Alba Carlo Bo, relativamente alla riapertura della linea ferroviaria Cavallermaggiore-Bra. 

La città di Cavallermaggiore è da sempre caratterizzata da un importante snodo ferroviario
che negli anni ha permesso ai suoi cittadini e a molti residenti del territorio circostante di muoversi in modo sicuro verso le città di Bra ed Alba.
In questi giorni molte famiglie e molti lavoratori si sono rivolti al sottoscritto per sapere
quando avverrà la riapertura della linea ferroviaria chiusa con i provvedimenti di prevenzione al Covid 19.
L’imminente inizio delle scuole ci sollecita a dare delle sicurezze ai molti giovani che hanno
scelto di studiare presso gli istituti scolastici a Bra ed Alba sicuri di avere un trasporto pubblico in grado di garantirgli tale spostamento. Credo che sia importante che la Regione Piemonte dia certezze a queste famiglie e a tutti i lavoratori che attualmente sono costretti a muoversi con mezzi propri per raggiungere il posto di lavoro.
Vi anticipo che non è possibile pensare di utilizzare mezzi sostitutivi a questa linea quali i
pullman poiché l’esperienza vissuta durante i lavori sulla stazione di Bra di alcuni anni fa si sia dimostrata totalmente fallimentare.
Chiedo dunque alla S.V. delle risposte certe da dare ai miei cittadini consapevole che sia
anche interesse dei Sindaci di Bra e di Alba tutelare pendolari che nelle loro città studiano e
lavorano.
Si resta in attesa di un cortese riscontro.”