Giordano e Siragusa protagonisti al Rally di Alba 2020: “Sfiniti ma contentissimi”

0
158

“Siamo sfiniti ma molto contenti!”. Matteo Giordano e Manuela Siragusa erano provati ma felici dopo il “14° Rally di Alba”, svoltosi in una domenica d’agosto torrida.

La prima gara ufficiale del 2020, dopo oltre otto mesi di forzata inattività, non ha tradito le attese: prove speciali rese sempre più difficili dall’asfalto sporco, temperature ai limiti della sopportazione fisica dentro l’abitacolo e lotta serrata con i rivali della Classe R2B, chiusa al secondo posto assoluto.

Per Manuela, inoltre, la soddisfazione di aver centrato un risultato prestigioso nel giorno della gara numero 100 in carriera da navigatrice.

Dopo la nona ed ultima prova speciale “Niella-Bossolasco” arriva il verdetto, la Peugeot 208 numero 76 è prima sia del “Trofeo Michelin” che nel “R Italian Trophy”.

“E’ stata una gara selettiva e difficile da affrontare, sia per le temperature roventi che per l’ottimo livello di concorrenti che abbiamo affrontato – commenta Matteo Giordano – nel contesto di un rally in cui la nostra vettura è stata perfetta. Il fatto che si siano registrati oltre quaranta ritiri, la dice lunga su quanto arrivare al traguardo non fosse proprio così scontato. Ci tengo a complimentarmi con l’equipaggio francese Franceschi-Manzo vincitore della Classe R2B con una gara perfetta. Dei due treni di pneumatici Michelin utilizzati, quelli anteriori li abbiamo letteralmente squagliati. Io e Manuela ringraziamo tutti gli sponsor che ci hanno supportato, nonché FR New Motors, WRT ed Alma Racing che ci hanno fornito un’assistenza impeccabile. Il prossimo obiettivo è quello di partecipare al “Città di Torino” in calendario a metà settembre”.