Prima Categoria: lo SportRoero si presenta! Conferme, novità e voglia di stupire (GUARDA LE FOTO)

0
352

Finalmente ritorna il calcio! Un po’ ovunque in questi giorni tra presentazioni, primi ritrovi e primissime sedute di allenamento, sta prendendo forma la nuova stagione del pallone in provincia di Cuneo, con le piazze in vero e proprio fermento.

Tra queste, anche quella dello SportRoero, chiamato a riscattare l’ultimo posto a quota 13 della passata stagione, nel girone F di Prima Categoria.

Ieri sera (4 agosto), i roerini si sono ritrovati tra conferme, volti nuovi, dirigenti e staff tecnico per un saluto iniziale e la presentazione del gruppo, che si radunerà per il primo allenamento il prossimo 24 agosto.

Tra i presenti, ovviamente anche il nuovo mister Gianni Arrigo, che ha già mostrato tutto il suo entusiasmo per il nuovo progetto e che ha potuto accogliere i nuovi arrivi.

Oltre a quelli già annunciati del portiere Alessandro Mattis e del centrocampista Christian Bonolo, infatti, lo SportRoero ha presentato ieri cinque colpi (IN FOTO): il portiere Giulio Gallesio (ex Langa Calcio), i difensori Denis Palalli (ex Bandito), Enrico Abrate (ex Cheraschese) e Federico Dallorto (dall’Area Calcio) e il centrocampista Simone Viberti, proveniente dalla Juniores Nazionale del Bra.

A questi sette nomi va poi ancora aggiunto quello di Diego Caffa (ieri assente per motivi personali), proveniente dalla Montatese.

Non mancano, poi, come detto, le tante conferme. Vestiranno ancora la casacca roerina, infatti: Daniele Cristino, Yuri Alushi, Simone Gatto, Milos Andelkovic, Pietro Taricco, Filippo Bertolotti, Mattia Monchiero, Andrea D’Angelo, Andrea Sarale e Waalid Fouah.

“Ci saranno probabilmente ancora due o tre arrivi per completare il gruppo – spiega la dirigenza – Contiamo di chiuderli già la prossima settimana e poi resteremo alla finestra per eventuali occasioni”.

Dopo il primo allenamento del 24 agosto, lo SportRoero disputerà tre amichevoli: il 5 settembre contro la Juniores Regionale della Cheraschese, il 12 in casa dell’Orange Cervere e il 19 a Pollenzo contro il Genola.