Racconigi: sabato 13 giugno l’Ufficio Turistico torna operativo dopo 3 mesi di chiusura

Tre appuntamenti che hanno idealmente il compito di accompagnare i visitatori verso la riapertura del Castello e del Parco Reale. Nell'attesa, Racconigi coglie l'occasione per concentrare l'attenzione dei visitatori su luoghi e temi meno noti

0
133

Sabato 13 giugno l’Ufficio Turistico di Racconigi torna operativo dopo tre mesi di chiusura, con una serie di proposte di visita molto speciali.

Si tratta di tre appuntamenti che hanno idealmente il compito di accompagnare i visitatori verso la riapertura del Castello e del Parco Reale. Nell’attesa, Racconigi coglie l’occasione per concentrare l’attenzione dei visitatori su luoghi e temi meno noti.

Il calendario inizia con il fine settimana del 13 e 14 giugno dedicato alla località detta i Berroni. Apre le sue porte l’omonima Tenuta che accoglie gli ospiti nel giardino ombreggiato da grandi alberi e punteggiato da roseti in fiore. Gli interni della casa sono ricchi di curiosità collegate alla vita quotidiana tra ‘700 e primo ‘900. Tra i preziosi ambienti si ritrovano richiami al vicino Castello Reale: i decori del Salone ispirati al progetto di Giovan Battista Borra per le Sale di Ercole e Diana; gli arredi opera della coppia Pelagio Palagi e Gabriele Capello; i progetti dello scenografo e giardiniere d’eccezione Giacomo Pregliasco che trasformò il parco Reale nel gusto romantico; le figure di Michele e Teresa Ceriana Mayneri protagonisti della vita cittadina tra fine ‘800 ed inizio ‘900.
Il percorso si conclude con un salto nella modernità alla scoperta della giovane azienda AgriBerroni. Nei campi accanto alla villa crescono erbe officinali e fiorisce la lavanda; nel laboratorio il latte è protagonista: fresco, yogurth, slurp, splamé e gelati con i gusti dell’azienda si affiancano alle delizie tipiche del territorio.
Se gli ospiti non saranno sazi, nelle ex serre della Tenuta il Ristorante L’Arancera è pronto ad accoglierli.

Negli appuntamenti successivi saranno protagoniste altre storie: 20 e 21 giugno, si scoprirà Racconigi grazie alle immagini e alle parole dei Racconigesi d’epoca. Il percorso nel centro storico si svolgerà come una sorta di caccia all’inquadratura fotografica delle cartoline di inizio Novecento dell’Archivio Longo e, ad accompagnare gli ospiti, saranno le parole delle persone del posto, raccolte da Luciano Allasia e i racconti di Carlo Maria Franzero.

27 e 28 giugno, inforcheremo la bicicletta e faremo un breve percorso tra gli ex beni agricoli che appartennero ai Principi di Carignano e poi alla Famiglia Reale. Da Stramiano a Migliabruna un percorso pieno di curiosità e oggi di attività legate al territorio: il Laboratorio Aulina, il Centro Cicogne e Anatidi, vivai, allevatori e un minuscolo ristorante, 3Dici a Tavola, che accoglierà gli ospiti per una degustazione nelle ex Cascine Reali.

Per garantire la sicurezza, l’Ufficio Turistico si è imposto una serie di regole che hanno l’obiettivo di tutelare la salute e che danno la possibilità di fruire delle esperienze con un numero molto ridotto di partecipanti. Per ogni visita la prenotazione è obbligatoria: 0171-696206; [email protected]