Sanfrè: la testimonianza di Salvatore Nasso, responsabile del gruppo comunale di Protezione Civile

"Il nostro Comune ha avuto pochi casi di Coronavirus e, negli ultimi giorni, si sono azzerati con le guarigioni comunicate. Ho notato che i cittadini hanno rispettato e stanno rispettando le normative imposte. Questo aiuta il contenimento del virus, ma dobbiamo proseguire la strada intrapresa"

0
838
Salvatore Nasso

Salvatore Nasso è il responsabile del gruppo comunale di Protezione Civile di Sanfrè, dall’anno di fondazione: il 2006.

Abbiamo contattato telefonicamente Nasso, per conoscere le attività del gruppo sanfredese, in ottica emergenza sanitaria e non solo: “Mi ricordo le prime uscite e le prime attività, un gruppo numeroso e molto partecipato. Siamo sempre stati disponibili, soprattutto per le chiamate della provincia. Mi ricordo tanti interventi in montagna e nel territorio circostante. Il Comune è sempre stato aperto al dialogo, con noi, e collaborativo. 

Sanfrè ha avuto pochi casi di Coronavirus e, negli ultimi giorni, si sono azzerati con le guarigioni comunicate. Ho notato che i cittadini hanno rispettato e stanno rispettando le normative imposte. Questo aiuta il contenimento del virus, ma dobbiamo proseguire la strada intrapresa. Siamo in attesa di disposizioni da parte della Regione Piemonte, per la distribuzione delle mascherine protettive ai sanfredesi. Noi siamo pronti e sarà un compito che svolgeremo con celerità. 

Fortunatamente il nostro non è un Comune con delle grandi criticità, però siamo sempre in allerta. Quando le altre associazioni hanno bisogno e ci chiedono, noi diamo volentieri l’adesione. Ovviamente, sempre nell’ambito delle competenze della Protezione Civile, perchè molti non le conoscono. Ci sono degli aspetti di cui possiamo occuparci direttamente e altri no.

Attualmente, il gruppo è composto da 11 volontari. Abbiamo partecipato e parteciperemo al presidio H24 alla sede del Centro Provinciale di Fossano. Quando ci sono i grossi temporali, andiamo a monitorare alcune zone specifiche in Sanfrè e nelle frazioni. Far parte della Protezione Civile significa essere disponibili e pronti. Ad esempio, per il terremoto a L’Aquila eravamo stati presenti, per un totale di due settimane“.

Salvatore Nasso è un “membro attivo” della comunità sanfredese: oltre al ruolo nella Protezione Civile, è consigliere comunale di maggioranza con delega alle Manifestazioni.