Coronavirus: attenzione a truffe e fake news

Tutte le indicazioni dalla Regione Piemonte

0
457

L’assessore regionale alla Sanità Luigi Genesio Icardi ha annunciato che entro oggi la Regione Piemonte emanerà una circolare esplicativa sull’ordinanza di ieri sul Coronavirus.

Il documento, è stato precisato nel corso di una conferenza stampa con il prefetto, il questore e la sindaca di Torino, conterrà chiarimenti sulle criticità che sono state sottoposte nelle ultime ore e sarà adottato in accordo con la Regione Lombardia, in modo da evitare spostamenti soprattutto nelle zone di confine.

Attenzione a truffe e fake news. Durante la conferenza stampa si è anche invitato i cittadini a fare attenzione alle truffe, in quanto sono arrivate segnalazioni di persone che si presentano in case abitate da anziani con il pretesto di falsi controlli sanitari. Nel caso accada, contattare subito le forze dell’ordine, in quanto la procedura prevede che nessuno possa presentarsi nelle case per fare accertamenti sanitari senza essere prima stato in contatto e averlo concordato con gli interessati.

E’ stato registrato un aumento di notizie false e allarmistiche. E’ stato ricordato che diffondere false informazioni atte a turbare l’ordine pubblico è un reato, e si sono invitati i cittadini a segnalarlo alle forze dell’ordine.

In ogni caso non si segnalano problemi di ordine pubblico, in quanto i cittadini stanno osservando ordinatamente tutte le indicazioni loro fornite con l’ordinanza.

I medici di base anello fondamentale. Nella conferenza stampa è stato poi sottolineato che i medici di medicina costituiscono uno snodo importantissimo per la gestione della situazione. Devono privilegiare gli appuntamenti telefonici e avranno a disposizione i dispositivi di protezione individuale in caso di contatto con i pazienti.

Non intasare il 112. In queste ore sono giunte alle centrali operative del 112 numerose telefonate di tipo non emergenziale ma per richiesta di informazioni. E’ un intasamento che deve essere evitato per poter dare assistenza ai cittadini che ne hanno davvero bisogno. Meglio telefonare al medico curante o al 1500.

L’800.333.444 il solo numero verde. Dato che stanno circolando informazione errate, si ribadisce che l’800 333 444 è l’unico numero verde della Regione Piemonte attivo e autorizzato a ricevere segnalazioni di cittadini che riscontrano sintomi influenzali o problemi respiratori. Per informazioni o chiarimenti è anche scrivere a [email protected] Non esistono altri numeri verdi ufficiali a disposizione dei cittadini piemontesi.