Volley B2/F: Libellula Bra, tre punti che pesano. Cuneo battuta 3-1 nel derby

0
867
L'esultanza braidese al termine

Va alla Libellula Volley Bra l’atteso ed importante derby provinciale in casa dell’Ubi Banca Bosca Cuneo: le ragazze di coach Oriana Arduino, infatti, conquistano tre punti fondamentali per la corsa salvezza, prendendosi una vittoria che mette in ulteriore sicurezza la classifica, con la zona rossa che resta lontana, allungando per di più con una diretta concorrente.

Squadra solida” così coach Liano Petrelli aveva descritto le avversarie in sede di pre-partita, e così è stata: prova di collettivo per le braidesi, così come testimoniato dai numeri del report finale, che convincono, resistendo con grande compattezza al tentativo di rimonta cuneese, e scongiurando con autorevolezza il pericolo tie-break. Finisce 1-3, a Cuneo non basta una reazione di nervi nel terzo, e vinto, set: si allontana, così, dai radar biancorossi, la quota salvezza.

SESTETTO CUNEO

Moschettini al palleggio, opposto Battistino; centrali Andeng e Giuliano; in banda Parise e Montabone, libero Gay

SESTETTO LIBELLULA

Cammardella in regia, opposto Olocco, in mezzo Conte e Martina, schiacciatrici Rolando e Delfino, libero Elisa Cammardella.

PRIMO SET

Subito due ace di Parise, 2-0. La stessa schiacciatrice, con un pallonetto dalla seconda linea firma il 4-0: di Rolando il primo punto ospite, 4-1. Libellula che con pazienza risale la china e, con due punti di fila di Martina (il secondo con un bel muro piazzato), trova il sorpasso 6-7. Altro muro della centrale numero 11, 6-8. Cuneo difende forte, ne nasce un lungo scambio chiuso con un attacco braidese out, 9-10. Libellula che continua a punire con il muro: Conte stoppa le avversarie, 9-12. Sul 9-13 time out per Petrelli. Biancorosse sulle spalle di Parise: attacco da posto 2, 11-14. Cuneo prova a rimanere a contatto: dentro Bessone per Battistino, arriva l’ace che vale il 16-17. Bra trova l’allungo nelle fasi finali e, ancora con il muro, si costruisce 4 set ball (20-24). Al secondo tentativo, si chiude il gioco, 21-25 e 0-1.

SECONDO SET

Cuneo che prova a reagire: muro di Andeng e giocata vincente di Montabone, è 4-1. Così come accaduto nel primo set, la Libellula trova subito il contro-break: l’attacco di Rolando griffa il 4-5. Padrone di casa che ritrovano slancio, con Battistino che entra in partita: attacco da posro due, poi il muro di Moschettini, 10-8. Fase decisiva del set, con Cuneo che spinge per restare avanti ed ospiti che provano a reggere l’urto: dopo uno scambio intenso, è 14-11. La Libellula, però, non molla e risponde: break di 6-1, con l’ace di Olocco (15-17) che “consiglia” Petrelli a fermare il gioco. Mani out di Delfino, Libellula vede il traguardo (19-22). L’esperta schiacciatrice consegna quattro set ball alle rossonere: chiude Rolando, 20-25.

TERZO SET

Cuneo costretta ad inseguire (2-4). Gli ace di Rolando e Martina sospingono le braidesi ancora avanti, il mani out di Parise tiene le biancorosse in scia (7-9). Cuneo resta viva: due ace di Giuliano valgono il sorpasso, 11-10. Locali che alzano al massimo il livello del proprio gioco per rimanere incollate alla partita, riuscendoci: due ace di Bessone e il muro biancorosso firmano il 21-18. Libellula accorcia a -1 (21-20), Petrelli richiama le sue ragazze in panchina. Braidesi che premono e che, di forza, trovano la parità a quota 22. Delfino risponde al muro di Parise, 23-23. La stessa Parise, però, manda in rete un attacco importante, match point Libellula: lo annulla Battistino, si va ai vantaggi (24-24). Scambio da batticuore, lo risolve Parise che trova il tocco del muro, 25-24. Dentro Monge per il servizio (25-24): Rolando cancella il set point. Alla fine la spunta Cuneo: colpisce Battistino con mano educatissima, 28-26.

QUARTO SET

Ace di Martina, 2-3 in apertura. Libellula che, però, si dimostra molto fallosa in questa fase, Cuneo ne approfitta portandosi sul 5-3. Tanti errori da una parte e dall’altra, Bra trova il controbreak, 6-8. Cammardella e compagne allungano, con Cuneo che sembra a corto di energie, sul 8-12 time out Petrelli. Ace di Rolando, Libellula a +5 (9-14). Cuneo non riesce a risalire, Delfino a segno timbra l’11-18. Primo tempo di Conte, 11-20 e Bra vede il traguardo vicino. Braidesi che chiudono senza rischio, sfruttando il primo dei dodici match point a disposizione: 12-25 e 1-3.

UBI BANCA BOSCA CUNEO – LIBELLULA VOLLEY BRA 1-3 (21-25, 20-25, 28-26, 12-25)

CUNEO: Moschettini 2, Battistino 15, Andeng 3, Giuliano 5, Parise 16, Montabone 12, Gay (L). Monge, Grossi 1, Naddeo 1, Bessone 3. NE: Bernardi. All. Petrelli.

LIBELLULA: Cammardella 2, Olocco 11, Conte 6, Martina 19, Rolando 14, Delfino 15, Cammardella (L). NE: Bianco, Carbone, Ghione, Montà, Arione, Pavese, Binello (L2). All. Arduino.