Presentato ad Alba il Programma Triennale di Opere Pubbliche e gli interventi per il 220 (VIDEO)

0
382

Si è riunita questa mattina la prima  e terza commissione consiliare del Comune di Alba per presentare il Programma Triennale di Opere Pubbliche e gli interventi previsti per il 2020.

Per quanto riguarda il tema viabilità e parcheggi, l’Amministrazione Comunale ha previsto per il 2020 un investimento di 120.000 euro.
Il Comune di alba nell’intento di ampliare la disponibilità di aree di sosta sul territorio comunale, negli ultimi anni ha eseguito interventi mirati anche in zone periferiche su cui sono state evidenziate le maggiori criticità.
Sulla base delle disponibilità economiche derivanti dalla monetizzazione dei parcheggi, quest’anno ha previsto di intervenire su due zone distinte e precisamente:

Aree di sosta in Via Vivaro dove è stata prevista la regolarizzazione della viabilità per gli autoveicoli e la messa in sicurezza dei percorsi pedonali, mediante nuova segnaletica stradale ed elementi di dissuasione della sosta.
Sistemazione area di sosta in Corso Cortemilia denominata “Parcheggio S.Giovanni Bosco”, dove occupando una porzione dell’area verde e ridistribuendo l’attuale posizione dei parcheggi verranno ricavati otto nuovi posti auto.

Gli interventi prevedono la posa di cordolature in cemento, posa di pavimentazione in asfalto, marmette autobloccanti spostamento e realizzazione di impianti tecnologici (rete di raccolta acque ed illuminazione pubblica) e realizzazione di segnaletica orizzontale e verticale.

100.000 euro sono invece destinati ai ripristini e adeguamento con abbattimento delle barriere architettoniche. Con il progetto si andranno a risolvere ulteriori criticità riscontrate, tramite l’attuazione di operazioni e interventi estesi sul territorio cittadino, mirate a migliorare la vita di tutte le categorie delle persone disabili garantendo a tutti l’accessibilità fisica degli spazi pubblici. In particolare si provvederà all’eliminazione delle barriere architettoniche stradali, anche se di limitata entità, presenti ai camminamenti e marciapiedi nelle seguenti strade, vie e aree, nonché restaurare alcuni marciapiedi o percorsi ammalorati presenti. Sono inoltre previsti mirati interventi, ove si riscontrano dislivelli che pur non configurandosi come una vera e propria barriera, possono comunque creare difficoltà all’accesso a soggetti con disabilità motorie.

Ancora un occhio di riguardo inoltre per la manutenzione degli edifici scolastici cittadini. E’ necessario effettuare il rifacimento della copertura della palestra della scuola Rodari in quanto ormai obsoleto. Pertanto è prevista la realizzazione di una nuova copertura della palestra della scuola primaria Rodari,, la fornitura e la posa di pannelli isolanti in schiuma polyiso espansa rigida, con rivestimento su entrambele facce con velo vetro in modo da garantire l’efficientamento energetico. E’ inoltre in programma il rifacimento terrazzo esterno e risanamento spogliatoi Scuola Vida, l’adeguamento del terrazzo esistente mediante la rimozione dell’attuale e il successivo rifacimento della guaina e collocazione di nuova pavimentazione, nonchè il ripristino dei controsoffitti degli spogliatoio della palestra grande.

La gestione degli edifici di proprietà comunale, evidenzia la necessità di un programma di manutenzione ed adeguamento normativo, in relazione all’effettivo stato di conservazione delle strutture e degli impianti, considerando le particolari esigenze segnalate per lo svolgimento delle attività di istituto, nonché gli interventi da programmare a seguito degli obblighi derivanti dalle normative per l’adeguamento alla sicurezza degli edifici.

Il progetto è finalizzato alla realizzazione degli interventi di manutenzione straordinaria ed adeguamento degli edifici ed impianti di proprietà comunale, in particolare del complesso “ex Mattatoio” di Corso M.Coppino, del complesso “Enologica” (fabbricato deposito in parte ristrutturato di recente) oggetto di un progetto di valorizzazione da parte degli istituti superiori, nonché del Palazzo Comunale di P.zza Risorgimento (eliminazione umidità e manutenzione copertura) e dell’Ufficio Tecnico di Via Manzoni.

130.000 euro saranno poi destinati alla manutenzione dell’impiantistica sportiva. Presso l’impianto sportivo Bocciofila sono necessari vari interventi al fine dell’ottenimento del Certificato Prevenzione Incendi. Pertanto, a tale scopo, sono previsti ulteriori lavori e in particolare l’adeguamento dell’impianto elettrico della struttura, mentre sono previsti interventi di manutenzione straordinaria delle coperture degli impianti sportivi e adeguamenti normativi alle attrezzature e alle recinzioni.

Com’è noto, nei giorni 5 e 6 novembre 1994 la Città di Alba è stata travolta da un terribile alluvione, che ha provocato morti e notevoli danni al territorio. Per la tutela e la messa in sicurezza del territorio, in questi anni sono quindi stati eseguiti molti interventi sugli argini dei torrenti, soprattutto per quanto riguarda il fiume Tanaro, i torrenti Talloria, Riddone, Cherasca e Seno d’Elvio, ed i rii Verdero e Misureto. Per il buon mantenimento dell’efficienza idraulica, inoltre, vengono periodicamente eseguiti degli interventi di manutenzione ordinaria e straordinaria, allo scopo di provvedere alla rimozione della vegetazione spontanea formatasi in alveo (che è causa di ostacolo al regolare deflusso delle acque), in modo da risolvere i punti di maggiore criticità quando la Regione Piemonte, che ha la competenza sui torrenti, non riesce ad intervenire in tempi brevi.

A seguito di sopralluoghi del personale dell’U.T.M., ed anche a seguito di segnalazioni giunte da privati cittadini, si intervenerrà sui seguenti rii e torrenti: torrente TALLORIA: nel tratto compreso tra l’abitato del Gallo e lo scolmatore (nei pressi di Cantina di Roddi); torrente RIDDONE: nel tratto compreso tra “il ponte sulla provinciale (ai confini col Comune di Guarene) fino alla confluenza con il tratto a valle dello scolmatore (nei pressi dell’Azienda MA-PELL)”; scolmatore torrente RIDDONE: nel tratto compreso tra l’inizio dello scolmatore (in Loc. Mussotto), fino alla confluenza col fiume Tanaro; torrente CHERASCA: nel tratto compreso tra “località ponte grosso” ed il ponte di Via Verdi (già strada Belmonte), e nel tratto di competenza del Comune di Alba in località San Rocco Cherasca; rio VERDERO: pulizia nel tratto tra le abitazioni di Viale Masera (“tetti blu”); rio MISURETO: lavori di pulizia e di sondaggio per le valutazioni tecniche per un nuovo canale scolmatore.

A seguito degli eventi meteorologici e ai conseguenti allagamenti di alcune aree della zona di SAN CASSIANO, in continuità del progetto già finanziato di via Pieroni, l’amministrazione comunale intende intervenire per risolvere la criticità di scolo rilevata all’altezza di strada Baresane incrocio corso Barolo L’intervento prevede la ricalibratura di parte finale del fossato di sinistra di strada Ballerini (circa 20m); la formazione dosso inclinato in strada Ballerini per intercettare le acque di scolo eventualmente tracimate dai fossati esistenti (circa 8m);un pozzetto di raccordo ispezione /decantazione a monte di C.so Barolo; una condotta attraversamento C.so Barolo e Noccioleto (Di=1200mm PEAD circa80ml);tre pozzetti di raccordo ispezione/decantazione a valle di C.so Barolo; una condotta attraversamento strada secondaria (Di=800mm PEAD circa10ml);una formazione di fossati in terra di raccordo con la rete di scolo preesistente (circa 80m +220m).

Tra gli altri lavori in programma sono stati previsti 30.000 euro di lavori per nuovi impianti di illuminazione pubblica, la sistemazione e messa in sicurezza della pista ciclabile di Corso Barolo mediante la realizzazione di opere di regimazione delle acque meteoriche con la posa di cordolature e la risagomatura delle banchine stradali.
Sono previste inoltre opere di manutenzione alla segnaletica stradale con stesura di segnaletica orizzontale e istallazione di nuovi elementi dissuasori di delimitazione della pista ciclabile.

Il Località Piana Biglini è stato previsto un progetto di 220.000 euro per l’ allargamento del piano viabile mediante il risanamento della banchina stradale consistente nella realizzazione di cassonetto in toutvenant, ritombamento di alcuni tratti del fosso esistente e successiva stesa di manto in asfalto.
In Strada Bacona sono previste opere di asfaltatura consistenti in risagomatura del piano viabile con le necessarie pendenze per consentire un regolare deflusso delle acque meteoriche, stesa di emulsione e realizzazione di tappeto d’usura antiscivolo.

In Strada Bricco Capre l’amministrazione Comunale intende realizzare n°7 nuovi punti luce di illuminazione pubblica in località Bricco Capre, per i quali si dovrà anche installare un nuovo quadro di comando con proprio contatore di energia dedicato. L’impianto verrà realizzato con lampade a tecnologia LED di potenza 27W installate su pali in Fe/Zn di altezza fuori terra 7 m, mentre le linee elettriche di alimentazione verranno posate in apposito cavidotto interrato.
In Strada Bussoletta sono previsti lavori di allargamento del piano viabile mediante il risanamento della banchina stradale consistente nella realizzazione di cassonetto in tout-venant e successiva stesa di manto in asfalto nel tratto privo di barriera stradale.

Infine in Salita Gino Rocca saranno eseguiri lavori di recuperodel tratto di sentiero che collega la strada comunale denominata Salita G. Rocca con la strada Argantino. Realizzazione opere di ingegneria naturalistica per la regimazione delle acque meteoriche e costruzione di cameretta di captazione delle medesime in corrispondenza della parte asfaltata. Riqualificazione del sentiero mediante sistemazione della pavimentazione sterrata e rimozione e messa in sicurezza delle essenze arboree e arbustive.

Queste sono solamente una piccola parte delle opere che verranno realizzate, in quanto unicamente eseguite con fondi derivanti da oneri di urbanizzazione e monetizzazione dei parcheggi. Molte altre opere, più corpose e rilevanti, verranno invece realizzate mediante l’uso dell’avanzo di amministrazione, mediante i fondi derivanti da bandi pubblici a cui parteciperà il Comune, mediante finanziamenti dello Stato e della Regione, mediante finanziamenti delle fondazioni bancarie e mediante fondi derivanti dalle alienazioni.

Alcuni momenti della presentazione nel Video di Ideawebtv.it