Pedona-Albese, la resa dei conti? Perlo: “Pensiamo a giocare”, Zappatore: “Acqua passata”

0
427

Sarà una resa dei conti? Se sì, lo sarà solo in termini “sportivi” o con scontri di gioco al limite del proibito?

Pedona-Albese è forse “la” partita dell’ultimo weekend di calcio regionale del 2019. In palio non solo punti importanti nel girone C di Promozione, ma anche l’occasione per rispondere sul campo dopo i fatti accaduti nel ritorno di Coppa Italia a novembre: prima qualche entrata dura dei giocatori borgarini, quindi l’attacco di Perlo, infine la risposta del Ds Vercellone.

La certezza è una sola: sarà il rettangolo di gioco a parlare. Mister Perlo, però, glissa: “Noi pensiamo a giocare. Mi interessa solo considerare il fatto che affronteremo una delle squadre più forti del girone, che ha nella fisicità un punto di forza. Sul mercato hanno fatto tanto ed in rosa ora hanno Massucco, che reputo essere il miglior giocatore del girone, con un passo notevole”.

Svia l’argomento anche Zappatore: “Resa dei conti? No, perchè fondamentalmente non è successo nulla. Le polemiche sono acqua passata. Stiamo preparando la partita come se dovessimo preparare una qualsiasi altra gara. È vero, sono una squadra costruita per vincere tutto, ma domenica sicuramente scenderemo in campo per fare una bella prestazione. Il mercato? Spero che Massucco possa darci una grossa mano tra campionato e coppa”.

Capitolo assenze. Langaroli privi di Cerutti, Rinaldi e Costa, con Brino e Gallesio in dubbio. In casa Pedona, invece, out Dalmasso, squalificato.