Garessio ricorda l’alluvione del ’94 con un docu-film e il nuovo libro di Paola Scola

L'incontro sarà occasione per presentare il nuovo libro  della scrittrice e giornalista della Stampa Paola Scola,  “Più forti dell’alluvione”, appuntamento alle ore 21.

0
370

“Sono ormai passati 25 anni da quel 5 novembre 1994. una data indelebile nella
memoria di tutti noi. Garessio in quell’occasione non ha contato vittime, come è tragicamente accaduto in altri comuni, ma le ferite che quel giorno si aprirono in poche ore, ancora oggi non si posso dire sanate.” – con queste parole il Sindaco Ferruccio Fazio invita alla serata che si terrà martedì 5 novembre alle ore 17.30, presso il Cinema Excelsior, piazza Santa Caterina di Garessio
Ponte.

Il primo cittadino aggiunge:  “I danni sono stati enormi e solo la forza di volontà dei cittadini e la solidarietà di tanti volontari rimisero in moto Garessio, fino al 2016, quando il Tanaro è tornato a inondare le strade del paese. Siamo consapevoli che le condizioni che in entrambe le occasioni hanno determinato l’esondazione del fiume siano ancora lì, a renderci così vulnerabili di fronte alla furia della natura. Con le torrenziali piogge di questi giorni la nostra preoccupazione è alta, non ci potremo considerare al sicuro fino a quando la ormai accertata inadeguatezza del Ponte Odasso e del Ponte della Provinciale 582 non avrà trovato soluzione.”

L’evento di martedì sarà occasione per proiettare il documentario “ Acqua e Terra” (La grande alluvione del Piemonte) del regista Federico Moznich.

A seguire i protagonisti garessini di quell’emergenza si confronteranno portando le
loro testimonianze e verrà anche presentato il Piano di Protezione Civile Comunale messo
a punto nei mesi scorsi dalla nuova  Amministrazione.

Seguirà quindi un piccolo rinfresco.

L’incontro sarà occasione per presentare il nuovo libro  della scrittrice e giornalista della Stampa Paola Scola,  “Più forti dell’alluvione”, appuntamento alle ore 21.