Ospiti “straordinari” e 35 prime visioni per l’ottava edizione del “Nuovi Mondi” Festival

Torna a Valloriate dal 25 al 29 settembre, con titolo “extraordinari”, il festival di montagna più piccolo del mondo.

0
147

Mercoledì 25 settembre a Valloriate,in provincia di Cuneo, torna il“Nuovi Mondi” Festival, il più piccolo festival di montagna del mondo che ogni anno porta nel piccolo centro della Valle Stura migliaia di persone grazie alla presenza di ospiti internazionali, la proiezione di film in prima visione provenienti da tutto il mondo,la presentazione di libri,l’osteria di montagna,il coinvolgimento di un’intera comunità, quella di Valloriate,con l’ambizione di promuovere la Valle Stura.

L’evento, che giunge quest’anno all’8^edizione, terminerà domenica 29 settembre ed è organizzato dall’ associazione di promozione sociale Kosmoki e dal Comune di Valloriate.

Il Festival è sostenuto da Regione Piemonte, Fondazione CRT, Fondazione CRC e dal bando Open Community della Compagnia di San Paolo,di cui sono partner Kosmoki, Fondazione Nuto Revelli, Associazione Dislivelli, Unione Montana Valle Stura, Consorzio Valle Stura Experience. Main sponsor è Montura.

Per maggiori informazioni sul programma del festival si può visitare il sito internet www.nuovimondifestival.it o telefonare ai numeri 339/5942570 e 333/2969262.

“L’edizione di quest’anno del ‘Nuovi Mondi’ Festival è un invito al sogno, all’essere e al pensare fuori dal comune– spiegano Silvia Bongiovanni e Fabio Gianotti di Kosmoki-. Abbiamo infatti scelto, come titolo,‘extraordinari’, perché come sono extra straordinarie le montagne che si elevano al cielo e guardano le città nel loro veloce folle brulicare di anime, sono straordinari gli uomini che le vivono, sono straordinarie le persone che le sfidano, sono straordinari i nostri sogni e gli ospiti che incontreremo. Un’edizione quanto mai vera e autentica come è la montagna.Libertà, accoglienza, inclusione, sogni, poesia, culture, tutti concetti ormai diventati fuori dall’ ordinario. Nuovi Mondi Festival vuole ancora una volta essere una voce fuori dal coro, stavolta ancora di più, per continuare a pensare che si possono muovere le montagne verso Nuovi Mondi. A partire dalla Valle Stura, a Valloriate, 80 abitanti.Se questo non è…extraordinario!”.

Col Festival torna il Concorso Doc Nuovi Mondi che per l’ottava edizione porterà sul grande schermo,in prima visione, 35 pellicole provenienti da 23 Paesi diversi, selezionate tra oltre 370 film arrivati da ogni posto del mondo e che verranno proiettate a ingresso libero a Valloriate da mercoledì 25a domenica 29 settembre. I film sono stati divisi in tre sezioni tematiche: “Mountain and Adventures/Grandi film di alpinismo, montagna e avventura”; “Landscapes/Il mondo come non lo hai mai visto”; “World Culture/Per viaggiare con altri occhi”.

Grandissimi ospiti, come sempre, giungeranno al Campo Base di Valloriate, quartier generale del Festival.

Si comincia mercoledì 25 settembre con Don Luigi Ciotti, fondatore del Gruppo Abele e di Libera contro le mafie; dalle ore21 dialogherà con Davide Demichelis, giornalista e autore tv, sul tema “Così lontani, così vicini”per raccontare il nuovo mondo che verrà, tra immigrazione, integrazione e cattiva coscienza.

Il giorno dopo, giovedì 26 settembre,dalle 21,il “Nuovi Mondi” Festival accoglierà Dani Arnold,uno dei più grandi interpreti dell’alpinismo contemporaneo, che racconterà i suoi tre record mondiali di salita in velocità ottenuti arrivando in cima a Cervino, Grand Jorasses e Eiger.

Venerdì 27 alle 21 sarà la volta di due leggende dell’alpinismo: DenisUrubko, che ha salito tutti le vette sopra gli Ottomila e la compagna Pipi Cardell, forte alpinista spagnola. Moderati dal giornalista Emilio Previta li racconteranno la loro filosofia e le loro più affascinanti imprese sulle montagne più alte e difficili del pianeta.

Duplice appuntamento sabato 28 settembre: dalle 18.30, in collaborazione con Montura, il“corridore del cielo”Bruno Brunod, campione del mondo di sky running e leggenda della corsa in montagna, racconterà “Il sogno oltre il limite”. Ciliegina sulla torta l’appuntamento finale delle 21 con l’arrivo a Valloriate di uno dei più importanti e popolari cantautori italiani, Francesco Guccini.

Di fronte ad un pubblico che si preannuncia imponente presenterà in anteprima nazionale il suo nuovo libro “Tralummescuro. Ballata per un paese a ltramonto”, opera che racconta la montagna abbandonata.