Pionieri e Segreti in Val Maira. Agosto in compagnia della rassegna Libres libres

0
195

Nuovi appuntamenti ad agosto per la rassegna letteraria LIBRES LIBRES – libri liberi, iniziativa di Espaci Occitan realizzata con il sostegno della Regione Piemonte.

Giovedì 1° agosto alle ore 21 Espaci Occitan ospiterà a Dronero Marinella Peyracchia con Pionieri d’Oc. Gli anni Ottanta nelle valli del Viso, appena pubblicato da Fusta. Attraverso interviste inedite i personaggi che si sono battuti per l’indipendenza culturale delle proprie vallate ai piedi del Monviso si raccontano. Sono personalità attive dalla sanità all’architettura, dall’amministrazione pubblica a quella privata. Si ripercorre tutta la seconda metà del secolo scorso sino ad oggi, cercando il senso che ha ancora attualmente essere pionieri, difensori e attivisti. Marinella Peyracchia, di Melle, ha studiato architettura a Torino e Geografia Umana a Grenoble: al suo attivo ha i romanzi Il bambino blue e Pardes Fallastin. Moderatore Rosella Pellerino.

Sabato 10 agosto alle ore 18 appuntamento in frazione Tetti di Dronero. L’ex Scuola Elementare ospiterà Luciana Navone col romanzo Refoli di vita, una storia di famiglia ai Tetti di Dronero, edito da Ebs Print nel 2018. La vicenda inizia nel 1886 proprio ai Tetti. Le sorelle Caterina e Adelaide aspettano Masino, il pelassier, per vendere i capelli. La madre, adirata, punisce le figlie mandandole in Francia a cogliere lavanda. Anni dopo Caterina, che vive a Torino, riceve una lettera dalla sorella che le chiede di occuparsi di sua figlia Françoise per proteggerla da una relazione sbagliata mantenendo un segreto sciolto solo nel finale. Luciana Navone nasce a Villar Perosa da famiglia di Torino, originaria per un ramo della borgata Tec; da qui l’amore per le Valli Chisone e Maira. Ha all’attivo poesie e romanzi: Carezze di Luce, Profumo di tiglio, Specchi di ghiaccio. Moderatore Rosella Pellerino.

Chiuderà la rassegna, Venerdì 23 agosto alle ore 21 all’Espaci Occitan di Dronero, Nicola Pettorino con L’animale (che mi porto dentro), pubblicato nel 2019 da l’Araba Fenice. Dialogherà con l’autore il collaboratore de La Guida Marco Campagna. Il libro parte da uno degli omicidi delle Brigate Rosse negli anni ’70, che priva l’allora bambino Mattia Cardelli di padre e madre. Cardelli convoglierà la propria rabbia primeggiando nello sport, ma quando problemi fisici lo bloccheranno, assetato di vendetta, cercherà una personale giustizia. I proventi della vendita del libro saranno devoluti a Marco Veglia, giovane amputato di Beinette. Nicola Pettorino, nato a Roma, vive a Peveragno e lavora a Torino. Laureato in Lettere con tesi sulla Resistenza in Valle Stura, ha collaborato con l’Istituto Storico della Resistenza di Cuneo e ha pubblicato i romanzi Il quarto d’ora granata, Una Carezza da Lontano e Valerio Valeri e il caso Stern Pennisi.

Tutti gli appuntamenti sono a ingresso libero. Per informazioni Espaci Occitan, Via Val Maira 19, 12025, Dronero, Tel. 0171.904075, [email protected] Fb @museooccitano Tw @espacioccitan.