Cuneo seconda solo a Torino per numero di stranieri in Piemonte

E' di origine straniera un abitante della provincia Granda ogni dieci

0
283

Emergono dati interessanti da un’analisi più attenta del Rapporto Cuneo 2019, elaborato e pubblicato dalla Camera di Commercio, con una presentazione ufficiale nei giorni scorsi alla presenza di molti attori economici della provincia.

Uno di questi elementi, riguarda il numero di stranieri presenti in provincia di Cuneo e, più in generale, in tutto il territorio piemontese. I dati, in questo caso relativi al 2017, parlano di 423.506 abitanti di origine straniera presenti in Italia, con una crescita del 36,38% rispetto a dieci anni prima, il 2007.

Tra le città, spicca il dato di Cuneo, secondo alle spalle della molto più popolosa Torino (220.403): in provincia Granda nel 2017 erano presenti 60.376 cittadini stranieri, con una crescita superiore al 40% (41,38%) rispetto al 2007.

Ad onor del vero, però, Cuneo è terza per aumento percentuale, alle spalle di Novara e Alessandria, che hanno però un numero più basso in termini assoluti, mentre è addirittura quarta per incidenza della popolazione straniera sulla popolazione totale. In provincia Granda, infatti, è presente uno straniero ogni dieci persone circa.

Lontanissima Biella, con appena 9.917 stranieri ed una crescita di poco superiore al 6% in un decennio.