A Padova è un tripudio giallonero: Hockey Club Bra Campione d’Italia su prato!

Al "Luciano Merigliano" di Padova: contro il Cus padrone di casa, i braidesi hanno trionfato per 0-1 grazie al "corto" realizzato da Nicholas Chiesa, nel quarto tempo di gioco! Ottavo Tricolore su prato conquistato dalla squadra del "presidentissimo" Giuseppe Palmieri, 15° contando quelli Indoor

0
463
Foto di squadra a Padova, per i neo-Campioni d'Italia su prato dell'Hockey Club Bra

L’Hockey Club Bra è Campione d’Italia su prato, 2018/2019!

Partita a dir poco tirata e combattuta, questo pomeriggio, al “Luciano Merigliano” di Padova: contro il Cus padrone di casa, i gialloneri braidesi hanno trionfato per 0-1 grazie al “corto” realizzato da Nicholas Chiesa, nel quarto tempo di gioco!
Nell’ultima giornata di ritorno, dunque, Bra ha chiuso al 1° posto la Serie A1, a +1 sui cagliaritani dell’Amsicora (vittoriosi, in casa, per 6-2 sulla Roma ndr): 52 punti i piemontesi e 51 i sardi. 1° posto e Scudetto che resta cucito sulle maglie braidesi!
Ottavo Tricolore su prato conquistato dalla squadra del “presidentissimo” Giuseppe Palmieri, 15° contando quelli Indoor.

Sul campo dei veneti, l’HC Bra è così sceso in campo nel primo quarto (su indicazione del duo di mister formato da Bhana e Perelli ndr): Piccolo tra i pali; Kotrc (capitano), Green, Andrea e Matteo Moro, Garbaccio, Ghiglia, Giraudo, Bhana, Chiesa, Giuliani. Padova più intraprendente nella prima frazione, ma Bra tiene ed è 0-0. Due corti, nel secondo periodo, non vengono sfruttati a dovere e, all’intervallo lungo, è ancora 0-0 il punteggio.

Doppio palo dei padroni in casa in apertura di terza frazione, poi Andrea Moro va vicinissimo al gol. “Corto” Bra non concretizzato, così come due occasioni offensive. Problema muscolare per Dave Green, costretto a lasciare il terreno di gioco.
L’ultimo quarto è a tinte giallonere: “corto” insaccato da Chiesa e 0-1 HC Bra! Lo stesso Chiesa, poco dopo, salva sulla linea un pericolossisimo “corto” tirato dal Padova. Il tempo scorre, arriva il fischio finale e per i braidesi è tempo di grande festa!

Cus Padova, invece, costretto alla retrocessione in Serie A2.
I giocatori gialloneri e lo staff sono stati applauditi ed osannati dalla folta delegazione di tifosi braidesi che, numerosi e in pullman, hanno raggiunto la città veneta.

Nicholas Chiesa, attaccante e uomo-Scudetto per l’Hockey Club Bra: “Abbiamo giocato bene a sprazzi, eravamo concentrati e sentivamo tanta tensione, perchè sapevamo che era la partita decisiva. Abbiamo sbagliato tante occasioni, però poi è arrivato il mio gol su corto. Loro hanno tirato il corto sul mio palo e sono riuscito a deviare la pallina, poi abbiamo gestito e abbiamo vinto! Questo Scudetto è una cosa assurda, giuro, una grandissima emozione! Avendo segnato il gol decisivo, è una delle vittorie più belle! Siamo forti!“.

La stagione, però, continua: sabato 22 giugno (ore 13) i braidesi saranno di scena a Castello d’Agogna (Pv) per la semifinale di Coppa Italia con i romani del Butterfly. L’altra semifinale vede contrapposte Bonomi e Amsicora. Le due vincenti si affronteranno domenica 23 giugno alle 15.
Gialloneri già sicuri, anche, di un posto nella finale di Supercoppa Italiana, in programma sabato 6 luglio (ore 18,30) a Roma.