Ciclismo: domenica la Giornata Azzurra apre la settimana monregalese dedicata alle due ruote

0
43

La Giornata Azzurra aprirà domenica a Mondovì la settimana monregalese dedicata al mondo delle due ruote che culminerà domenica 26 maggio con la ventiduesima edizione della Gran Fondo Giro delle Valli Monregalesi, storica manifestazione amatoriale valida quale terza prova del circuito Coppa Piemonte, nel cui calendario gare è inserita sin dalla prima edizione, ovvero diciotto anni fa.

L’evento giovanile è articolato in due prove. Domenica mattina alle ore 10 prenderà il via la Corsa Xlivio che vedrà sfidarsi i corridori della categoria Esordienti 1° e 2° anno. Il percorso completamente pianeggiante vedrà i partecipanti prendere il via da Viale Europa per raggiungere il circuito di Villanova Mondovì da ripetere tre volte, prima di far ritorno a Mondovì per l’epilogo della prova.

La gara è organizzata in ricordo dell’appassionato Livio Asteggiano scomparso nel 2007, fratello di Luca direttore di organizzazione internazionale e anima della società organizzatrice Ciclo Amateurs Mondovì insieme al presidente Domenico “Pizzi” Mantella, Livio Asteggiano che ha svolto attività nella specialità BMX, si è poi dedicato al Downhill e ha preso poi l’abilitazione da direttore sportivo di terzo livello.

Nel pomeriggio, alle 14,30 prenderà il via la 71° Coppa Bruno Giacosa riservata alla categoria Allievi. Una manifestazione che ha segnato la storia del ciclismo piemontese, che si svolge ininterrottamente dal 1949 ed è sempre stata organizzata per la categoria Allievi.

La manifestazione nacque per volontà di alcuni appassionati locali che hanno voluto ricordare la figura di Bruno Giacosa, promettente corridore vittima di un incidente lungo la discesa di Montezemolo.

Sessantaquattro i chilometri da percorrere, dopo un breve tratto di tre chilometri i corridori entreranno nel circuito di 17 chilometri da ripetere tre volte, prima di far ritorno in Viale Europa. I partecipanti dovranno affrontare per tre volte i mille metri della salita di San Grato.

Lo scorso anno si impose Lorenzo Gobbo (Pedale Senaghese) che ha preceduto in volata Luca Portigliatti (Rodman Rostese) e Nicolò Prato (Gs Levante).