La più bella foresta d’Italia è in Valle Stura

Il concorso fotografico promosso dal PEFC Italia ha premiato lo scatto di Mattia Sarini, che raffigura un larice solitario alle prime luci del mattino sopra al Pian della Regina

0
1084

Cercando su internet si può trovare davvero di tutto. Ed è così che quasi per caso è stata scovata la fotografia vincitrice del contest “Le più belle foreste d’Italia 2018” promosso dal PEFC-Programme for the Endorsement of Forest Certification, organismo internazionale garante della certificazione di gestione del patrimonio forestale. Lo scatto premiato, tra gli oltre 900 pervenuti alla giuria, è stato immortalato in Valle Stura, precisamente al Pian della Regina, sopra Pietraporzio.

L’autore Mattia Sarini ha 28 anni ed è originario di Tortona e da un paio di anni vive a Villanova Mondovì. Da allora ha un po’ più di tempo per dedicarsi alla sua passione di sempre: la fotografia naturalistica. L’attimo magico catturato nello scatto raffigura una lama di luce che illumina il larice solitario salendo per il sentiero che porta al rifugio Zanotti ed è stata intitolata “La prima luce che taglia il buio della notte”.

La fotografia è stata premiata durante il secondo concorso fotografico del PEFC conclusosi il 5 giugno 2018, evento creato apposta per portare alla luce l’importanza delle nostre foreste e dei loro effetti positivi sul clima, sul suolo, sulle acque e sulle persone. Successivamente i primi tre classificati scelti dalla giuria e le due fotografie selezionate dalla segreteria del PEFC Italia hanno partecipato alla selezione internazionale con i vincitori delle altre 17 nazioni per la nomina del vincitore assoluto. Un bel successo per Mattia … e per la Valle Stura.

Per ulteriori informazioni sul concorso e sul PEFC:
https://www.pefc.it/news-a-media/news/934-scattailboscopefc-ecco-i-vincitori-italiani-del-concorso-fotografico-pefc

c.s.