Anche i volontari ATA-PC di Cuneo per salvare un capriolo imprigionato nel pavese

0
127

Anche se a diverse centinaia di chilometri di distanza, i Volontari dell’Associazione di Volontariato ATA-PC Italia, Sezione Provinciale di Cuneo, salvano un giovane di capriolo imprigionato.

Grazie alla diretta conoscenza dell’inviato di Striscia la Notizia Edoardo Stoppa, socio dell’associazione ATA-PC Italia, si è potuti intervenire per salvare un giovane capriolo catturato e detenuto illegalmente in un dismesso recinto ENEL.

L’ Animale era detenuto da diverso tempo in quel luogo e tutti lo sapevano ma nessuno aveva fatto nulla per salvarlo, questo denunciava l’associazione Zampette Felici di Pavia, e grazie alla fattiva collaborazione con ATA-PC Italia di Cuneo, alcuni volontari sono partiti da Cuneo alla volta di Robbio comune del Pavese, e grazie ad Edoardo Stoppa che li ha raggiunti in loco si è giunti ad un buon epilogo per l’animale.

Di fatto dopo l’intervento dei volontari Cuneesi e dell’inviato di Striscia la Notizia in collaborazione con i volontari dell’Associazione Zampette Felici, il piccolo di Capriolo è stato liberato e portato in un validissimo centro di recupero per animali selvatici di Modena, allo scopo di essere riabilitato fino alla sua liberazione in natura.

Si ricorda che la cattura di un animale selvatico raffigura il reato di furto venatorio, in quanto detto animale è di proprietà dello Stato e non è consentita la detenzione e la cattura. Il video integrale di Striscia la Notizia è visibile dal sito www.atapc.it

c.s.