SERIE C: Grande vittoria per i biancorossi, Cuneo-Arezzo 1-0

0
485

Una vittoria importantissima per il Cuneo di Scazzola che nella ventinovesima giornata si impone per 1-0 contro l’Arezzo al “F.lli Paschiero”. I biancorossi conquistano tre punti meritatamente, cercati e trovati al termine di una delle migliori gare disputate in questo campionato.

In panchina per i toscani Giuliano Lamma sostituisce Dal Canto squalificato per un turno. Per il vice allenatore dell’ Arezzo è la seconda presenza: lo scorso dicembre guidò in casa la squadra contro la Pistoiese, gara poi vinta per 2-1 (anche in quella gara l’arbitro era Miele di Nola). Tante le assenze per gli ospiti costretti a rinunciare a Belloni (virus) Butic,  Basit e Salifu a causa di un fastidio alla coscia destra. Gli ospiti scendono in campo con un 4-3-1-2, con Pelagatti che torna in campo dopo il turno di squalifica. Scazzola deve rinunciare a Gisssi e decide invece di schierare un 5-3-2, con Kanis e Defendi coppia d’attacco.

La gara è molto entusiasmante sin dall’inizio: dopo appena due minuti tiro di Foglia su punizione, il tentativo del numero 8 è potente ma non preciso e palla termina alta sopra la traversa. Gli ospiti provano a condurre il gioco, schiacciando il Cuneo nella metà campo biancorossa. Al quarto d’ora agli amaranto viene annullato un gol di Brunori per un fallo in attacco ai danni di Cristini. Al 26′ l’Arezzo cercano di sfruttare l’incertezza difensiva di Cristinicon un tiro di Cutolo che termina a fil di palo.

Il Cuneo prova a salire alla mezz’ora con Bobb che cerca di sbloccare la gara con un  gran tiro dalla lunga distanza. Il giocatore biancorosso non trova  però la porta e la sfera finisce fuori. Durante gli ultimi quindici minuti la gara entra nel vivo, con molte emozioni da entrambi i lati. Al 42′ grande occasione per i padroni di casa: Bobb pesca Kanis che da posisione defilata prova a sorprendere Pelagotti con il mancino, ma il portiere dell’Arezzo è reattivo e chiude lo specchio della porta al giocatore del Cuneo. A due minuti dal termine del primo tempo Bennucci colpisce la traversa. Sul ribaltamento di fronte ecco il gol del Cuneo: al 45‘ anche Spizzichino colpisce il legno superiore e l’ex Defendi mette in rete il pallone.

La seconda frazione di gara si apre con Benucci che sostituisce Rolando tra le fila dell’Arezzo. Il Cuneo rientra in campo con la grinta e lacarica giusta, sfiorando in almeno tre occasioni il raddoppio e mettendo in difficoltà la squadra di Lamma. Gli ospiti provano a reagire e al 60′ viene ammonito Marin per un fallo ai danni di Cutolo che guadagna una punizione. È lo stesso capitano a incaricarsi di calciare, ma la palla centrale che termina tra le mani di Cardelli.

Nel finale Bobb cerca l’eurogol con una mezza rovesciata al volo, ma Pelagotti è prontissimo e manda in angolo la sfera. La gara si conclude dopo quattro minuti di recupero, con le aquile biancorosse che vincono contro un’Arezzo che non perdeva da sette partite consecutive. I ragazzi di Scazzola vanno così a punti in classifica, che senza contare le penalizzazioni sarebbero addirittura 40.

CUNEO-AREZZO 1-0

Reti: 44′ Defendi

Ammoniti: Marin, Brunori, Santacroce, Pelagatti, Piermarteri

CUNEO: Cardelli, Cristini, Bobb, Defendi(73’Jallow), Santacroce, Suljic, Spizzichino(73’Castellana), Celia, Paolini(58’Said), Kanis(68’Piermarteri), Marin. Allenatore: Scazzola.

AREZZO: Pelagotti, Zappella, Buglio(69’Zini), Pelagatti, Foglia, Brunori, Cutolo, Serrotti, Benucci(46’Rolando), Pinto, Sala. Allenatore: Lamma.

ARBITRO: Gianpiero Miele di Nola

ASSISTENTI: Francesco Cortese di Palermo e Lorenzo Poma di Trapani