Prima convocazione in Nazionale “maggiore” per il braidese Giancarlo Ferrero!

Il capitano e ala della Openjobmetis Varese, ha risposto alla chiamata di coach Meo Sacchetti: lui e il compagno di squadra Tambone aggregati per gli allenamenti, al "Pala Oldrini", con il gruppo azzurro

0
744
Giancarlo Ferrero (a destra), capitano di Varese, durante il primo allenamento con la Nazionale Italiana (foto pagina Facebook Italbasket)

​Sono giorni indimenticabili per l’ala nativa di Bra (classe 1988) Giancarlo Ferrero. ​
Il capitano della Openjobmetis Varese (Serie A) il 10 febbraio scorso era stato protagonista, a Trieste, nella vittoria varesina per 96-104: 28 punti in 22 minuti sul parquet con un impressionante 6/7 da tre punti che significa il record in carriera!

Giovedì 14 febbraio, Giancarlo è sceso in campo con Varese (11 punti ndr) per il quarto di finale della Coppa Italia a Firenze dove, però, ad accedere in semifinale (e poi a conquistare l’ambito trofeo a discapito di Brindisi ndr) è stata la Vanoli Cremona di coach Meo Sacchetti.

Nel pomeriggio di oggi al “Pala Oldrini” di Varese, invece, è iniziato il raduno della Nazionale Italiana in vista delle due ultime gare di qualificazione al Mondiale 2019: venerdì 22 febbraio sfida all’Ungheria sul parquet varesino (ore 20,15); lunedì 25 a Klaipeda, match contro la Lituania (ore 19,30).

Da martedì 19 a venerdì 22 (mattina) allenamenti al “Pala Oldrini”: oltre ai 16 giocatori a disposizione scelti da coach Meo Sacchetti, sono stati convocati (per le sedute di allenamento): Matteo Tambone e Giancarlo Ferrero, pedine di Varese.
Prima chiamata in carriera in Nazionale “maggiore”, dunque, per il cestista braidese!