Promozione: Centallo, fuga per la vittoria? Zammuto riprende il Pedona, pari tra Busca e Montatese

0
267

Come prima, più di prima. Ci eravamo lasciati con la Giovanile Centallo in fuga, ora è qualcosa di ancora più solido.

Nella prima giornata di ritorno del girone C di Promozione, gli uomini di Bianco fanno ciò che ci si aspettava, mentre dietro si continua ad andare a singhiozzo. Sono Tallone e Magnino, con un gol per tempo, a lanciare i rossoblu ad un solo punto da quota 40 e liquidando con meno impicci del previsto la pratica Infernotto.

Prova solida, ma sono le altre a rendere la vittoria centallese di grande peso. Già, perché il Pedona lotta, passa con il solito Pepino ma viene raggiunto proprio al 95′ da quella vecchia volpe di Zammuto, che rende più dolce l’inizio 2019 del Grugliasco e lo rovina a Tallone.
Ora la distanza è di 9 punti, riducibili a 6 con il recupero di mercoledì a Roreto. Comunque tantissimi.

I gialloblu, piuttosto, devono guardarsi alle spalle, dove, a parte un Cavour ancora in vacanza, c’è un Carmagnola in grande spolvero e ad un solo punto dal secondo posto. Gli uomini di Milani ripartono alla grande, accanendosi senza attenuanti contro un Revello in grande difficoltà. È 5-1 nel saluzzese, con Perrone che ne fa tre e scappa in classifica cannonieri, accompagnato dai gol di Trapani e Riscaldino. Di Borello l’inutile rete biancazzurra.

Si diceva del Cavour: i torinesi ripartono malissimo, e regalano un grande ri-inizio al Sommariva Perno. Finisce 3-1 per i cuneesi, a segno con Federico Marchisio, Poli e Riorda, che torna al gol in biancoverde dopo la parentesi centallese. Di Capobianco il centro ospite.

Nella corsa ai playoff, poi, sorride solo il Pancalieri Castagnole, che passa a Piscina grazie ad un rigore di Molinero ed allunga sul solito Busca da mal di gol, fermato sul terzo 0-0 consecutivo (sesto stagionale) nel derby del “Berardo” contro la Montatese.

Il risultato che non ti aspetti si materializza a Garino. Doveva succedere prima o poi, ed è successo: la Polisportiva ha trovato la prima gioia dell’anno, a discapito della Roretese, battuta a grande sorpresa 2-1. Non basta Maffettone, con Serrao ed un autogol che tolgono ai cuneesi tre punti che alla fine potrebbero pesare nella corsa salvezza.

Ha del clamoroso, infine, il pazzesco 6-5 tra Atletico Torino e Villafranca: la spuntano i padroni di casa, restando a – 3 dai playoff, in un match che verrà ricordato a lungo in Promozione. Sono Martorano, Dispenza (entrambi autori di doppiette), Simonetti e Monteleone a regalare un successo tennistico all’Atletico, ora a quota 24.

CLASSIFICA MARCATORI: Perrone (Csf Carmagnola) 14, Magnino (Giovanile Centallo) 11, Brino (Pedona) 10.