“Lo studio nobilita, lo sport fortifica”, le premiazioni del concorso a Bra (VIDEO e FOTO)

Applausi e riconoscimenti per i giovani impegnati nelle attività sportive e brillanti nello studio, grazie alla regia della sezione "Costantino-Bravi" dei Veterani sportivi di Bra (Unvs), Fondazione Crb, Aido braidese e provinciale

0
934
Sul palco, tra gli altri, tutti i premiati con le Borse di studio (foto Danilo Lusso - Ideawebtv.it)

Gremito l’auditorium della Crb, in via Sarti, nel tardo pomeriggio di ieri per l’edizione numero quattro de “Lo studio nobilita, lo sport fortifica”.

Concorso che premia e valorizza i giovani impegnati nelle attività sportive e brillanti nello studio, grazie alla regia della sezione “Costantino-Bravi” dei Veterani sportivi di Bra (Unvs), Fondazione Crb, Aido braidese e provinciale, con il patrocinio del Miur, Coni, Comune di Bra e il quotidiano “La Stampa”.

Sul palco: il vice-presidente della Fondazione Cassa di Risparmio di Bra, Luciano Piana; il sindaco di Bra, Bruna Sibille; la “provveditore” cuneese, Maria Teresa Furci; il consigliere e vice-presidente nazionale Unvs, Gianfranco Vergnano; la presidente Unvs Bra, Paola Ballocco; moderatore, il “cronista” sportivo delle pagine cunnesi de “La Stampa”, Renato Arduino.

Ben dodici le Borse di studio consegnate, di cui otto sono state promosse dalla Fondazione Crb, tre dall’Aido e una dall’Unvs braidese, in ricordo del socio e saggio Domenico Asselle, scomparso nel mese di settembre. 66 gli studenti che hanno partecipato, con un incremento di 21 unità rispetto alla passata edizione.

Queste le Borse di studio della Fondazione Crb: Nicolò Busia, Bra; Silvia Canavero, Bra; Ilaria Paggio, Sommariva del Bosco; Enrico Torre, Bra; Emma Fissore, Bra; Luca Fissore, Bra; Giacomo Tortore, Bra; Giorgia Vigliaturo, Bra.

Borse di studio “targate” Aido: Matilde Bagnus, Piasco (intitolata a Carla Gaveglio); Anna Manfredi, Carrù (intitolata a Simona Rossi) e Francesco Mansour, Cuneo (intitolata al braidese Fabio Bosco).

Borsa di studio Unvs Bra: Olivia Di Gregorio, Cavagnolo (intitolata a Domenico Asselle).

Inoltre, sono state consegnate dodici menzioni d’onore, con tanto di pergamena personalizzata e gadget per tutti i partecipanti al concorso di studio e sport.