La mostra fotografica DnaRoero alla Sala Mostre della Provincia di Cuneo

0
671

Sarà inaugurata sabato 7 luglio, 2018. alle 16 nella Sala Mostre del Centro Incontri della Provincia di Cuneo, la nuova tappa della mostra fotografica DnaRoero. Il progetto, strutturato come un “circo per immagini”, era nato tra le nebbie dell’inverno roerino, tra un canté e un carvé, tra un’iperbole e un bicchiere, e dal desiderio di «vivere» la nostra terra filtrata nella linea immaginaria che dal cuore passa alla Nikon.

 

Unendo le iniziali dei cognomi in ordine di età dei suoi autori, questa operazione si muove tra il desiderio di imparare, di ascoltare, di voler fermare l’attimo su colline che paiono come clessidre e specchi di ciò che tutti noi siamo. I suoi autori? Paolo Destefanis da Canale, Francesca Nervo da Sommariva Perno e Umberto Allerino da Castagnito, anime diverse della stessa Sinistra Tanaro, pronti a proporre questa mostra di volti, storie, scorci, frammenti e qualche piccola-grande emozione. Il desiderio di fondo? Che ognuno ci trovi un po’ di sé, in questo bottino da briganti di immagini.

 

L’esposizione, che conta oltre 200 immagini in un allestimento ad hoc, sarà aperta in anteprima venerdì 6 luglio dalle 10 alle 12 e dalle 15 alle 18, seguendo poi gli stessi orari nelle giornate di sabato 7, domenica 8 e lunedì 9 luglio 2018. Si tratterà dunque di un nuovo passo di questa sorta di cammino di suggestioni, che nei mesi scorsi ha visto il gruppo DnaRoero esporre anche in locations come la Confraternita di S. Giovanni in Canale, il Centro Culturale di S. Bernardino a Sommariva Perno, il Museo del Paesaggio nel castello di Magliano Alfieri e il castello di Monteu Roero, oltre che in kermesse come “Tuttovini&Arte” a Castagnito, la Fiera Regionale del Tartufo in Vezza d’Alba, il Festival della Felicità a Monticello d’Alba.

 

I tre autori sono attualmente al lavoro per un volume di narrativa e fotografia che vedrà la luce in autunno: periodo nel quale ci sarà modo per esporre nel periodo della Fiera Internazionale del Tartufo di Alba e, nel frattempo, al Centro Culturale di Saluzzo e in Liguria. L’inaugurazione, nel segno di una terra di Roero che si porterà idealmente nel capoluogo per presentare le sue qualità paesaggistiche, culturali e umane, sarà abbinata al vernissage del libro “Soffio di Vento” di Andreina Tarasco: un libro speciale, edito da Clavilux Edizioni, che giunge come un messaggio di speranza a partire dalla sua personale esperienza di vita: per quella che è stata la prima autrice canalese e roerina a presentare un volume al Salone Internazionale del Libro alla più recente edizione di maggio 2018.

 

Dalla “sua” frazione Madonna dei Cavalli di Canale, insieme all’azienda agricola del marito Fabrizio Pinsoglio, questa vivace personalità ha dato un segno di vero impulso fatto di umanità e anche di promozione del territorio: promuovendo la creazione della nuova Panchina Gigante rosa sulla Collina Giaconi, messa a disposizione della collettività e rientrante nel circuito delle Big Bench Project ideato a suo tempo dal geniale Chris Bangle.