La Valle Varaita unita per promuovere il trekking

0
553

“Un ottimo strumento per fare rete e lavorare insieme per lo sviluppo di un turismo sostenibile, che negli ultimi anni ha dato ottimi frutti in termini di presenze”. E’ quanto dichiarato da Marco Gallo in qualità di presidente del Bim Valle Varaita, che ha espresso questo concetto unanimemente con il presidente dell’Unione montana Valle Varaita, Silvano Dovetta, in occasione dell’assemblea dell’associazione Valle Varaita Trekking riunita la scorsa settimana.

 

 L’associazione, costituitasi nel 2013 e a cui aderiscono un’ottantina soci tra esercenti, operatori del settore turistico-ricettivo, associazioni del territorio, aveva manifestato la disponibilità ad una forma di collaborazione con l’Unione montana valle Varaita per la gestione del percorso escursionistico di valle, che si articola in dodici tappe e quattro varianti (Busca, Piasco, Saluzzo e Villar di Sampeyre) con passaggio in tutti i comuni della valle Varaita, oltre a Manta e a Saluzzo, per uno sviluppo totale oltre 220 km. L’assemblea è stata l’occasione per dare ufficialità ad una convenzione tra i tre enti per garantire allo scopo un contributo economico variabile dai 10.000 ai 15.000 euro annui per tre anni.

 

 Infatti, la strutturazione dell’itinerario e la manutenzione ordinaria del sentiero, lungo ed articolato, sono presupposti imprescindibili per una buona fruizione turistica.