Marco Fenoglio e la nuova sfida alla VBC Mondovì: “Vogliamo costruire le basi per obiettivi importanti” | Il tecnico subentra a Mauro Barisciani ed è pronto per mettersi al lavoro: “Spero in una grande partecipazione del pubblico”

0
429

Dopo sei stagioni e l’addio di Mauro Barisciani alla panchina del VBC Mondovì, la società monregalese ha deciso di voltare pagina affidandosi a un allenatore di esperienza e successo quale Marco Fenoglio.

Attuale tecnico della nazionale slovacca, Fenoglio vanta numerosi successi in carriera nella pallavolo maschile e femminile. Raggiunto telefonicamente, il coach ha voluto presentarsi ai tifosi parlando a tutto tondo sul lavoro impostato con il Vbc Mondovì e le aspettative per il fututo.

 

Sono molto legato alla mia terra – esordisce “Feno” – Già l’anno scorso avevo collaborato con Lpm e, per quel poco che era durata, è stata un’esperienza molto redditizia dal punto di vista umano e tecnico, quindi sono contentissimo di essere tornato a casa. Per quel che riguarda la scelta di Mondovì è dettata dal fatto che mi sarebbe piaciuto di ritornare alla pallavolo maschile e c’è stata questa possibilità. Ho parlato con Marco Pistolesi, con il quale ho già lavorato negli anni passati e conosco da tanto, e subito abbiamo trovato un feeling e un’unità di intenti. Questo è quello che mi ha spinto di più ad accettare la proposta di Mondovì. Per quel che riguarda la tifoseria, ho visto che a Mondovì c’è sempre stata molta partecipazione, non solo per quello che riguarda il maschile, ma anche nel femminile, e mi sono reso conto che la città segue le sue squadre con tanta partecipazione. Mi auguro che anche quest’anno sia la stessa con noi. Se il pubblico sarà numeroso, sarà numerosa anche la spinta nei confronti della squadra e che riusciremo ad avere“.

 

Fenoglio che subentra a Mauro Barisciani, punto di riferimento negli ultimi anni in casa VBC: “Non ho nessun problema a subentrare a un allenatore che è stato nella città per molto tempo: le cose cambiano e fa parte del nostro lavoro, mi auguro sicuramente di fare una stagione positiva e di mettere le basi a Mondovì per qualcosa di importante. Abbiamo programmato un lavoro di sviluppo sia dal punto di vista societario che tecnico, abbiamo obbiettivi ben precisi e prefissati sia dal punto di vista dei risultati, che nel cercare di far crescere dei giovani. Questo è la priorità più grossa“.

 

Obiettivo, quindi la nascita di un nuovo ciclo e la crescita societaria e tecnica: “Stiamo lavorando ripartendo quasi da zero dal punto di vista della logistica per capire al meglio come strutturare le situazioni per lavorare in maniera professionale e stiamo costruendo la squadra facendo attenzione alla disponibilità economica che abbiamo, cercando di avere un giusto mix tra atleti giovani e interessanti del panorama italiano – compresi anche i ragazzi che fanno parte della nostra provincia – e atleti più esperti compreso qualche straniero, che daranno quel qualcosa in più a questo gruppo“.

 

Daniel Sebastian Ossino