I RE DEI BOMBER – I goleador nei gironi delle cuneesi | Aloisi il più prolifico, Dutto-Niang-Sangare trio da 52 reti

0
204

Tante, tantissime reti. Anche la stagione 2017/18 non ha tradito, regalando gol a grappoli agli appassionati della provincia di Cuneo che hanno seguito (anche grazie alle pagine virtuali di Ideawebtv.it) i campionati di Eccellenza (girone B), Promozione (girone C e D) e Prima Categoria (gironi E, F e G).

 

Ma chi sono stati i goleador dei goleador? Nel girone B di Eccellenza, nonostante il trionfo della Pro Dronero seguita dalla Cheraschese, a farne più di tutti è stato Simoes De Souza, 27 centri per l’Alpignano (5 rigori), nonostante la sua squadra abbia a lungo lottato per non retrocedere. Alle sue spalle, però, è dominio cuneese: sul podio Edoardo Cornero della Cheraschese (25 gol, senza rigori) e Daniele Buongiorno del Fossano (22 reti a metà stagione), poi Erbini del Corneliano Roero (21), Dutto e Niang della Pro Dronero (20 e 19, per una coppia gol da 39). Da segnalare anche i 13 gol di Salif Sangare: il trio dei “Draghi” ne ha fatti 52. Di alto livello anche i “Lupi” Celeste-Cornero-Atomei, che, nonostante il forfait del loro puntero nell’ultima parte di stagione, hanno segnato 48 reti in tre. Addirittura 41 se si considera il solo tandem Cornero-Atomei.

 

In Promozione, invece, nonostante la Piscineseriva abbia deluso le aspettative, il migliore di tutti è stato Simone Aloisi, arrivato fino a quota 30 con appena un penalty calciato. Seguono Igor Pepino del Pedona (27, quattro rigori) e Manuele Barison (21), due vecchie volpi dell’area di rigore. Al quarto posto Umberto Pedrini, a quota 19 nonostante un infortunio, vero cecchino dal dischetto, con dieci rigori segnati. Il migliore del Moretta campione è Vicenzo D’Agostino (16), preceduto da Fabio Magnino della Giovanile Centallo, arrivata ad un pelo dai playoff (17).

 

Infine, il girone G di Prima Categoria, quello delle cuneesi. Guida Bosio del Marene, con sette rigori e 24 gol, un ruolino di marcia che potrebbe essere aggiornato ai playoff. Alle sue spalle Fenoglio dell’Azzurra (quattro rigori) e Sacco, del Sommariva Perno (un rigore), entrambi a quota 20. Quindi il solito Riorda (19), che non ha trionfato personalmente come lo scorso anno ma ha potuto gioire di squadra con tutto il Sommariva Perno (39 reti in due con Sacco) e Celeghini, diciannove centri e nove rigori con il San Sebastiano. 

 

Da segnalare, infine, i 21 centri di Stefano Merlano, capocannoniere nel girone D di Promozione, chiuso dalla sua Santostefanese al secondo posto, ed i 16 di Antonio Mendola, terzo miglior marcatore del girone E di Prima Categoria con il suo Atletico Racconigi e migliore tra i cuneesi.

 

CC – Redazione Sportiva Ideawebtv.it