Concerto “Quadri di un’esposizione” al Conservatorio di Cuneo con “Il Melarancio”

0
452

Interessante e particolare lo spettacolo in programmazione per giovedì 3 maggio, frutto di una collaborazione ormai consolidata tra il Conservatorio di Cuneo e la Compagnia teatrale Il Melarancio. Durante la serata sarà eseguita la celebre Suite “Quadri di un’esposizione” di Modest Musorgskij, pietra miliare della storia della musica, concepita originariamente per pianoforte ma trascritta in mille modi diversi e con le più svariate strumentazioni.

 

In questa occasione i preziosi e variati “quadri” – da Il vecchio castello a Tuileries, dal Balletto dei pulcini a La grande porta – saranno presentati nella versione per quintetto di fiati e pianoforte, ad opera dei musicisti del “Ghedini”, studenti e docenti: Ilaria Bellone al flauto, Federico Macagno al clarinetto, Renzo Turola all’oboe, Elisa Bognetti al corno, Deborah Luciani al fagotto e Palma Laera al pianoforte.

 

Non finisce qui: l’esibizione musicale sarà alternata a monologhi parlati ad opera di Gimmi Basilotta, autore anche dei testi (una favola), e arricchita dai disegni di Alfredo Della Valle, realizzati sul momento e presentati al pubblico con l’ausilio di un proiettore.

 

Il concerto fa parte di un progetto didattico di teatro e musica per le scuole e si svolgerà presso la sala concerti Giovanni Mosca, all’interno del Conservatorio Ghedini (via Roma), in tre appuntamenti: due al mattino, riservati agli studenti delle scuole, e uno aperto al pubblico alla sera, alle ore 20,30, con ingresso libero.