Dal 1° maggio partono le candidature per il Savigliano Film Festival

0
558

L’associazione culturale “Cortocircuito” organizza la III edizione di “Cortocircuito – Savigliano Film Festival”, concorso cinematografico dedicato ai cortometraggi che si svolgerà a Savigliano dal 22 al 28 ottobre 2018.

 

Le prime due edizioni hanno riscosso un grande successo sia in termini della qualità dei cortometraggi ricevuti, sia in termini di partecipazione di pubblico. Nell’edizione 2016 hanno partecipato al concorso 245 cortometraggi, da 17 nazioni diverse (Israele, Romania, Russia, Spagna, Regno Unito, USA), tra cui un finalista ai premi Oscar 2016 come Miglior cortometraggio d’animazione (We can’t live without cosmos di Kostantin Bronzit), mentre nell’edizione 2018 sono stati iscritti 539 cortometraggi provenienti da 48 nazioni diverse, tutti caratterizzati da una qualità media di assoluto livello.

 

Il bando di concorso per la partecipazione dei cortometraggi alla III edizione del Festival aprirà il 1 maggio 2018 e chiuderà il 15 luglio 2018. La terza edizione sarà articolata su tre sezioni di concorso:

 

Sezione Generale: sezione generale aperta a qualsiasi tipologia di filmato con durata inferiore ai 30 minuti.

• Premio per il miglior cortometraggio: 700,00 €;
• Premio speciale della Giuria: 300,00 €;
• Premio del pubblico.

 

Sezione Tematica: “Viso a Viso”: opere della durata massima di 30 minuti ispirate al tema dell’anno, “Viso a Viso”, nel Bando così illustrato:

 

«Il rapporto tra uomo e ambiente circostante quale oggetto di indagine artistica da parte dei cortometraggi partecipanti alla sezione tematica, sulla scia di quanto promosso dal programma UNESCO “MaB” (Man and Biosphere), di cui fa parte la Riserva della Biosfera transfrontaliera del Monviso. Il “viso”, quello degli uomini, e il “Viso”, quello naturale della montagna madre del fiume Po, come simboli delle parti in gioco in quel rapporto biunivoco di adattamento e reciproca influenza che si instaura tra gli esseri umani e ciò cheli circonda.»

 

• Premio per il miglior cortometraggio: 500,00 €;
• Premio del pubblico.

 

Sono inoltre previsti due premi speciali:

 

Premio trasversale alle due sezioni di gara per il miglior cortometraggio di animazione: 150 €(assegnato da una Giuria ad hoc coordinata da Daniele Cazzato, artista fondatore e docente della Libera Accademia d’Arte Novalia di Savigliano);

 

Premio trasversale alle due sezioni di gara per il miglior cortometraggio realizzato da giovani Under 19,iscritti individualmente o in qualità di studenti/classe di un Istituto scolastico: 150 € (assegnato da una Giuria ad hoc ancora da definire sulla base della figura che verrà scelta per coordinarla e seguire il Premio in questione).

 

L’iscrizione al concorso è gratuita, non sono posti vincoli alcuni riguardanti professione, nazionalità o età dei partecipanti. Sono ammesse tutte le opere realizzate dopo il 1 gennaio 2016 con qualsiasi tecnica cinematografica, che non abbiano partecipato a precedenti edizioni del concorso.

 

I titolari delle opere che intendono partecipare al Festival devono compilare la scheda d’iscrizione nell’apposita sezione del sito web www.saviglianofilmfestival.com (su cui a breve saranno scaricabili Bando e Regolamento) e far pervenire il cortometraggio ed eventuale altro materiale secondo una delle seguenti modalità:

 

– tramite upload, effettuabile direttamente sul sito del Festival al termine della compilazione del form d’iscrizione;
– tramite WeTransfer (www.wetransfer.com) all’indirizzo e-mail saviglianofilmfestival@gmail.com;
– tramite un qualsiasi altro sistema di file-sharing (purché il corto sia legalmente scaricabile) fornendo opportune credenziali di accesso e/o link per il download nell’apposita sezione del form d’iscrizione.

 

La Giuria, non ancora completa, sarà composta dai seguenti giudici, ognuno rappresentante di un determinato ambito all’interno del mondo cinematografico:

 

Emanuele Caruso: rappresentante del mondo della produzione cinematografica, in qualità di regista; dopo l’esordio di successo con “E fu sera e fu mattina”, è ora nelle sale con il suo secondo lungometraggio, “La terra buona”.

 

– Chiara Pani: rappresentante del mondo della critica e del giornalismo; critica cinematografica per l’importante e indipendente rivista di cinema d’autore Nocturno, scrive per differenti riviste cartacee e online e ha partecipato alla selezione dei film partecipanti al TOHorror Film Fest – Festival Internazionale di Cultura e Cinema del Fantastico.

 

– Paolo Favaro: rappresentante del mondo della produzione cinematografica, in qualità di tecnico; montatore e collaboratore tecnico in più di 100 film con molte rilevanti collaborazioni, anche regista selezionato nel 2016 dal Festival del Cinema di Venezia, con il documentario realizzato a sei mani “L’Enigma di Jean Rouch a Torino”.

 

Manuela Michetti: rappresentante del mondo della distribuzione e della formazione; responsabile di controllo proiezioni e anti-pirateria nel nord-ovest Italia per Cinestat Srl per conto di importanti case di distribuzione (Disney, Filmauro, Fox, O1, Warner), già docente presso La Sapienza di Roma e membro dell’AIACE. E’ stata membro della Giuria seconda edizione di “Cortocircuito-Savigliano Film Festival”.

 

Le proiezioni dei filmati finalisti avverranno durante la settimana del Festival, dal 22 al 28 ottobre 2018, e la premiazione domenica 28 ottobre presso il Cinema Aurora di Savigliano. Il 3 maggio inizierà un nuovo progetto promosso dall’Associazione Cortocircuito, che consiste in una serie di proiezioni a cadenza mensile di alcuni dei cortometraggi partecipanti alle edizioni passate del Festival, presso il Caffè Intervallo a Savigliano.

 

Per maggiori informazioni visitate www.saviglianofilmfestival.com o la pagina Facebook “Cortocircuito Savigliano Film Festival”.