Presidio a Cuneo per dire un forte NO alla guerra: “Basta morti e sofferenze” | Adesione politicamente trasversale per l’incontro in Piazza Europa: GUARDA IL VIDEO e LE FOTO

0
503

Un presidio per dire con forza “NO” alla guerra: adesione trasversale per l’incontro organizzato in Piazza Europa per chiedere la PACE dopo gli ultimi drammatici avvenimenti in Siria, con i bombardamenti messi in atto dalla coalizione atlantica, Stati Uniti, Inghilterra e Francia, che hanno riacceso la miccia e le tensioni internazionali, con il rischio di un’escalation di violenza e morti.

Anche a Cuneo si è voluto così manifestare per i diritti internazionali e fermare le oppressioni contro le popolazioni civili. “Il limite è superato da tempo, BASTA guerre, BASTA morti, BASTA sofferenze” così Ugo Sturlese, fra gli organizzatori, che ha letto l’appello del Comitato No Guerra “ci rivolgiamo all’Unione Europea, finora colpevolmente assente, che deve prendere un’azione politicamente forte e coerente con i principi e valori fissati nella Carta Europea dei Diritti Umani e negli accordi e convenzioni internazionali e che sappia riportare al dialogo gli Stati Uniti e la Russia”. 

 

Fra i nomi e le associazioni che hanno aderito all’iniziativa, troviamo il sodalizio www.spiriti-liberi.it, Stop al Consumo di Territorio, Canale Ecologia, gli esponenti del M5S di Alba e Bra Ivano Martinetti e Claudio Allasia, il sindaco di Gaiola Fabrizio Biolè, Gino Scarsi di Canale, i consiglieri comunali di Cuneo per i Beni Comuni Ugo Sturlese e Niello Ferro, il consigliere comunale di Borgo San Dalmazzo Piermario Giorgiano (Lega), il Consigliere Regionale del M5S Mauro Campo, il presidente dell’Araris di Mondovì Sebastiano Sampò, Angelo Mallamaci di Italia Nostra Bra, il Sindaco di Savigliano Giulio Ambroggio. GUARDA IL VIDEO e LE FOTO:

 

{youtube}g9sy8W3mi4M{/youtube}

 

{gallery}presidio_pace{/gallery}