Farigliano: Aldo Bongiovanni del Molino Bongiovanni di Pogliola, ospite giovedì 12 aprile, a “Pomeriggi Insieme dei SempreGiovani”

0
731

Nell’ambito dell’iniziativa culturale “Pomeriggi Insieme dei SempreGiovani”, il C.R.AL. di Farigliano, il Comune di Farigliano e la Biblioteca Civica “Nicola e Beppe Milano” di Farigliano, giovedì 12 aprile alle 14.30 ospiteranno Aldo Bongiovanni del Molino Bongiovanni di Pogliola (Villanova Mondovì), autore di libri sull’alimentazione e appassionato di cucina in chiave naturale e di tematiche ambientali, sportivo e triatleta, nei locali della Biblioteca Civica “Nicola e Beppe Milano” in Piazza San Giovanni 12/bis a Farigliano.

Tutti ci chiediamo se siamo davvero pronti per mangiare gli insetti, che alcuni chef hanno già cominciato a proporre nei loro menù. Grilli, cavallette e locuste potrebbero diventare una nuova fonte di nutrimento per gli sportivi e non solo.

Gli insetti sono nutrienti e sani, apportano proteine di alta qualità paragonabili a quelle fornite dalla carne e dal pesce, sono ricchi di minerali e vitamine, a basso contenuto di grassi e anche gustosi. Che ci piaccia o no, sono destinati ad entrare nella quotidianità delle nostre future abitudini alimentari.
Scopriremo come e perché utilizzare gli insetti in cucina, quali sono i vantaggi per l’ambiente e gli aspetti e i benefici nutrizionali.

Gli insetti sono considerati una prelibatezza in molti Paesi del mondo e integrati regolarmente nella dieta quotidiana. L’argomento incuriosisce poiché la popolazione mondiale è in costante crescita e, quindi, cresce anche la domanda di proteine animali.

Al momento, tuttavia, la legislazione italiana non consente di allevare, trasformare e commercializzare insetti destinati alla nutrizione umana, ma probabilmente la legge arriverà molto presto.
Grilli, cavallette, tarli, camole e cicale sono gli insetti e i vermi principali che gli italiani accetterebbero nel piatto, ma preferirebbero mangiarli senza riconoscerli.

Il maggior ostacolo da superare risulta, ovviamente, un nostro preconcetto culturale.

Per ulteriori potete contattare la Signora Romana Gaiero al numero di telefono 017376109 (Comune di Farigliano) o al numero di cellulare 3387288283.
Arianna Pellegrino