La Coppa Piemonte torna a Savigliano dopo 34 anni! Coach Porello: “Grande motivo d’orgoglio” | Il tecnico della VBC rivive la finale vinta 3-0 contro Santena e che regala alle biancoblu la Coppa regionale di categoria

0
417

Dopo 34 anni la Coppa Piemonte torna a Savigliano. La VBC di coach Porello trionfa nella finalissima di categoria (Serie D) contro il Santena: in quel di Settimo Torinese finisce con un secco 3-0, impreziosito dalla rimonta decisiva dal 21-23 nel secondo set grazie ad un portentoso 4-0 di break.

Finisce 25-20, 25-23 e 25-18 per le biancoblu, per la soddisfazione del tecnico saviglianese: “Sono molto contento perché come squadra siamo stati molto bravi nell’onorare al massimo questo impegno e questa Coppa. Abbiamo affrontato questo percorso un concentramento alla volta, vincendo sempre anche contro squadre di Serie C, con 8 successi ed una sola sconfitta (nella prima fase), sinonimo del fatto che sin da subito abbiamo cominciato la stagione con molta serietà e voglia di creare qualcosa di importante“. 

 

E sulla finale, che consegna alla VBC Savigliano una giornata da sogno: “Abbiamo avuto il merito di voler comandare il gioco da subito, sfruttando il nostro servizio sempre incisivo e dimostrando di avere un livello di gioco superiore ad un Santena che è un’ottima squadra (non a caso è prima in classifica nel proprio girone di Serie D). Sicuramente vincere il secondo set in rimonta (eravamo sotto 19-21 e 21-23) ha dato a noi tanta fiducia togliendone a loro, ma anche questo è un segnale che la squadra ci crede sempre ed ha fame di vittorie. Non dimentichiamo che le nostre ragazze sono del 2000/01/02, con solo un ’98 e un ’99 in rosa, è una squadra molto giovane ma che sta dimostrando grande maturità“. 

 

Una soddisfazione per tutta la società: “Riportare la Coppa Piemonte a Savigliano dopo 34 anni, anche se “solo” quella di Serie D, è motivo di grande orgoglio per tutti noi, ci dà il senso del lavoro che stiamo facendo e grande carica per gli impegni che ci attendono nel prossimo futuro. Dobbiamo cogliere il meglio da questa bella esperienza e provare ad esaltarci anche in questa seconda parte di campionato: vogliamo a tutti i costi raggiungere i playoff. Ci tengo a ringraziare tutte le persone, ragazze della società, parenti e amici che non hanno voluto perdersi questa vittoria e ci hanno incitato dimostrando affetto costante per tutta la gara, la società sempre presente che non manca mai di metterci in condizione di lavorare al meglio, gli allenatori ed ovviamente le ragazze vere protagoniste dei nostri successi“.

 

EP – Redazione Sportiva