Alluvione 2016, un anno dopo: il ricordo del sindaco di Narzole Federico Gregorio (VIDEO)

0
249

Seppur senza arrivare a mietere le vittime del tremendo alluvione del 1994, nè a toccare i livelli di criticità registrati nella Alta Val Tanaro, anche numerosi paesi delle Langhe nelle vicinanze del fiume Tanaro hanno vissuto ore drammatiche il 25 novembre 2016 quando il fiume ha esondato invadendo campi e boschi adiacenti e spesso creando apprensione alle famiglie residenti nelle vicinanze.

Tra i paesi interessati anche Narzole, che ha visto evacuare alcune sue famiglie e ha tremato durante la piena del Tanaro. Oggi, a un anno di distanza, il primo cittadino narzolese Federico Gregorio ricorda così quei momenti:

“Ogni volta che si parla di alluvione la mente corre al 1994, quindi dopo un anno si spera sempre che non debba ricapitare, perchè alcune situazioni diventano poi realmente pericolose, e quando si incominciano a chiudere strade, quando si incomincia a fare evacuare le famiglie – afferma – si da il là a una serie di ricordi che non si dimenticano facilmente. E a distanza di un anno o a cadenza annuale queste cose vengono fuori e se ne parla, ma non eccessivamente, perchè sono cose superate e ora bisogna concentrarsi sulla realizzazione di opere e strutture di contenimento perchè c’è sempre da mettere in sicurezza, c’è sempre da migliorare e c’è sempre da mettere in protezione quelli che sono gli alvei dei fiumi”

 

L’intervista al sindaco di Narzole nel video di Ideawebtv.it

 

Fabio Magliano

 

{youtube}vw2HkQyOGtI{/youtube}