Da Bra all’Orrido di Chianocco: visita guidata con il “Craveri” | Evento organizzato con gli Amici dei Musei in occasione della Settimana del Pianeta Terra

0
150

In occasione della quinta edizione della “Settimana del Pianeta Terra”, il Museo civico di Storia Naturale “Craveri” di Bra organizza per domenica 15 ottobre 2017 una visita guidata all’Orrido di Chianocco in Val di Susa, in collaborazione con gli Amici dei Musei.

Situato nella parte terminale del torrente Prebec, l’orrido di Chianocco è un’incisione profonda una cinquantina di metri, scavata dal torrente con un’opera d’erosione sulle rocce sottostanti, iniziata in periodo post glaciale e tuttora in corso.

La Riserva Naturale Speciale dell’Orrido e stazione di Leccio di Chianocco, istituita nel 1980 allo scopo di tutelare l’unica stazione sicuramente spontanea di leccio in Piemonte, si estende per 26 ettari e offre un naturale rifugio a circa ottanta varietà d’uccelli, tra le quali i rapaci diurni come la poiana, il gheppio o lo sparviero, che qui possono nidificare indisturbati.
Nel corso della visita, i partecipanti avranno la possibilità di osservare gli aspetti morfologici attuali a seguito delle glaciazioni quaternarie della media Val di Susa, passando dall’orrido di Chianocco e le sue caratteristiche forme glaciali (le cosiddette «marmitte dei giganti») alle piramidi di erosione di Molè.

Inoltre sarà possibile visionare relitti di debris flow, valli abbandonate, fenomeni gravitativi ed indicatori cinematici di movimento. L’escursione sarà guidata dal professor Gianni Mortara, ricercatore associato del CNR-IRPI di Torino.
La quota di partecipazione per la gita, rivolta a un massimo di 35 partecipanti, è di 15 euro, con pranzo al sacco. In caso di maltempo la visita guidata verrà posticipata alla domenica successiva, 22 ottobre. Prenotazioni al Museo Craveri entro venerdì 13 ottobre telefonando allo 0172.412010 o inviando una mail a [email protected] oppure [email protected]