Sequestrati oltre 176mila prodotti non sicuri dalle Fiamme Gialle presso un’attività commerciale del vercellese | La società vercellese rischia una sanzione amministrativa fino a 30 mila euro

0
388

Sono oltre centosettantaseimila i prodotti potenzialmente pericolosi sequestrati dai Finanzieri del Comando Provinciale di Vercelli durante un controllo finalizzato al contrasto dei prodotti contraffatti e/o non sicuri per il consumatore.

Il continuo monitoraggio economico del territorio svolto dalle Fiamme Gialle ha infatti consentito di trovare, presso un’attività commerciale di Moncrivello (VC), migliaia di prodotti messi in vendita privi dei requisiti minimali per la tutela del consumatore finale, in special modo per gli adolescenti.

Tra gli articoli rinvenuti vi sono circa 92 mila articoli per fumatori (cartine, filtri ecc.) senza alcuna indicazione per l’uso o l’assenza di sostanze tossiche in lingua italiana e oltre 84 mila accessori di bigiotteria privi della marcatura “C E”, molti dei quali composti da pezzi piccoli, particolarmente a rischio soffocamento in caso di ingestione accidentale.

Il valore complessivo della merce posta sotto sequestro ammonta ad alcune migliaia di euro e la società vercellese rischia una sanzione amministrativa fino a 30 mila euro.

L’attenzione della Guardia di Finanza nello specifico settore è massima in quanto la contraffazione ed il commercio di prodotti non genuini ed insicuri, nonché la violazione del diritto d’autore, non solo danneggiano il mercato sottraendo opportunità e lavoro alle imprese che rispettano le regole, ma mettono anche in pericolo la salute dei consumatori.