Arrestato per maltrattamenti in famiglia pregiudicato albese | Per lui immediato allontanamento cautelare dalla casa familiare, divieto di avvicinare la moglie ed i figli e divieto di contatti telefonici

0
410

I militari della Stazione di Alba hanno tratto in arresto un uomo di Alba per maltrattamenti in famiglia nei confronti della propria moglie.

L’uomo, già pregiudicato per reati contro la persona e il patrimonio, non dovrà più avvicinarsi alla proprio nucleo familiare così come disposto dal Giudice delle Indagini Preliminari del Tribunale di Asti.
Le continue minacce, accompagnate da frequenti episodi di violenza psicologica, sono degenerate negli ultimi periodi, interessando i figli minori della coppia, anch’essi oggetto di immotivate reazioni – anche fisiche – da parte del genitore.
Partendo proprio dalla situazione di disagio patita dai piccoli, che ha determinato la donna a vincere i propri timori ed a collaborare con gli inquirenti, i Carabinieri della Compagnia di Alba hanno potuto ricostruire tutti gli episodi di violenza subita dall’intero nucleo familiare nell’arco di un intero anno.
Per l’uomo è scattata l’applicazione della misura cautelare dell’allontanamento dalla casa familiare, senza la possibilità di potersi avvicinare alla sua ex moglie e ai suoi figli se non con l’autorizzazione dell’Autorità Giudiziaria e dietro continua assistenza.
Gli sono stati negati anche i contatti telefonici e/o telematici.

La compagnia Carabinieri di Alba esorta tutte le donne e le giovani ragazze ha chiamare il 112 o a rivolgersi alle Stazione Carabinieri più vicine per segnalare e denunciare episodi di violenza e maltrattamenti al fine di poter fornire un servizio efficace e risolutivo.