Ciclismo: svelata la maglia della Granfondo Fausto Coppi 2017

0
570

Sarà viola, o meglio ciclamino, come la storica maglia dedicata alla classifica dei velocisti al Giro d’Italia, la maglia che il prossimo 9 luglio indosseranno 2500 atleti provenienti da ogni parte del mondo per correre la Granfondo La Fausto Coppi le Alpi del Mare.

 

La presentazione del colore della maglia di gara è uno dei momenti più attesi per questa che è una delle granfondo più prestigiose a livello mondiale, fra i tanti ospiti in sala c’era anche il campione del mondo su strada del 1986 Moreno Argentin che ha dialogato con la penna del ciclismo Beppe Conti percorrendo la storia della propria prestigiosa carriera, Argentin ha poi ricordato che anche lui trent’anni fa era tra i partenti alla prima edizione de La Fausto Coppi con un insolito gelo estivo, la pioggia e il maltempo che hanno colpito la prima edizione sono stati ricordati anche dal grande Francesco Moser collegato telefonicamente che ha parlato di “Una giornata infernale, peggio di una tappa dolomitica del Giro”.

 

A fare gli onori di casa nella serata di ieri, lunedì 5 giugno, presso il centro incontri della Provincia sono stati Emma Mana e Davide Lauro rispettivamente presidente e vice presidente dell’associazione organizzatrice che ci hanno tenuto ha ringraziare oltre agli sponsor tutti coloro che da anni collaborano con questa grande famiglia sia nei giorni della gara sia nelle settimane prima con l’ormai consueto appuntamento rinnovato anche quest’anno con la pulizia dei sentieri il primo luglio.

Presenti in sala anche Italo Zilioli, il giornalista del Tgr Francesco Marino e i gemelli Giorgio e Paolo Viberti che hanno raccontato la loro esperienza decennale al seguito del grande ciclismo.

 

La serata, che era stata aperta dal saluto del sindaco di Cuneo e presidente della provincia Federico Borgna che ha parlato di “Importanza a livello mondiale di questa manifestazione”, si è poi conclusa con l’ingresso in sala di Michele Pepino, 7 volte vincitore della “Coppi” con indosso la maglia ciclamino simbolo della gara.

 

Redazione Sportiva