Prevenzione primaria e secondaria: situazione attuale nell’oncologia e l’importanza dell’auto mutuo aiuto | Giovedì 4 maggio incontro organizzato dall’associazione Granda Ama di Mondovì

0
407

L’associazione di volontariato GRANDA AMA promuove, presso la Sala Conferenze del Comune di Mondovì in Corso Statuto 11D il 4 maggio 2017 alle ore 21 un momento di riflessione, di informazione e approfondimento rivolto alla cittadinanza.  

L’incontro tratterà le tematiche collegate al tumore: ogni anno in Italia si scoprono quasi mille nuovi casi di cancro.
Conoscere la malattia e i modi per prevenirla, diagnosticarla e curarla significa ottenere un grosso vantaggio nei suoi confronti.
È importante però basarsi su informazioni affidabili e corrette.
la prevenzione primaria, la prevenzione secondaria (screening e diagnosi precoce e tempestiva), la qualità delle cure oncologiche, la continuità terapeutica del paziente la riabilitazione, le terapie palliative, le cure domiciliari sono oggi problematiche che coinvolgono l’intera societá.
Nel corso della serata interverranno il Dott. Paulo Bruna Dirigente Medico-Responsabile S.S.Oncologia-Ospedale di Mondoví che tratterà il tema : situazione attuale dell’oncologia e la Dott.sa Elena Moltini psicologa –psicoterapeuta-consulente gruppi di auto mutuo aiuto dell’associazione Granda A.M.A che affronterà il tema Che cosa è l’Auto Mutuo Aiuto; Caratteristiche dei gruppi di Auto Mutuo Aiuto.
Seguiranno testimonianze.

 

L’Associazione Granda A.M.A. di Mondovì (Granda perché nata in Provincia di Cuneo, A.M.A. acronimo di Auto Mutuo Aiuto ) dal 2000 promuove gruppi di auto mutuo aiuto per persone che incontrano particolare difficoltà nella gestione della loro vita legate soprattutto alla sfera emotiva, intellettiva e fisica.
Questi gruppi sono una risorsa preziosa per la protezione e la promozione della salute e vengono considerati dall’organizzazione mondiale della sanità efficaci strumenti di benessere che contribuiscono a rendere i cittadini partecipi nella gestione della stessa.
L’Associazione attualmente sente la necessità di affrontare quelle tematiche che maggiormente sono percepite come preminenti della società di oggi.
Ogni giorno in Italia si scoprono quasi 1.000 nuovi casi di cancro.
Si stima che nel nostro Paese vi siano nel corso dell’anno circa 363.000 nuove diagnosi di tumore , circa 194.400 (54%) fra gli uomini e circa 168.900 (46%) fra le donne.
Lo affermano i dati dell’Associazione italiana registri tumori (AIRTUM) relativi al 2015.
Negli ultimi anni sono complessivamente migliorate le percentuali di guarigione: il 63% delle donne e il 57% degli uomini è vivo a cinque anni dalla diagnosi.

 

L ‘incontro, a ingresso gratuito, è aperto a tutti. Per ulteriori informazioni : Cell.3386538061
Seguirà rinfresco.