Monticello d’Alba: scoperti 4 lavoratori in nero in tre aziende di prodotti enogastronomici | Al titolare 60enne albese, multa da 37mila euro e dovrà regolarizzare i propri dipendenti

0
430

Prosegue l’attività di contrasto al “lavoro nero” ed a ogni forma di illegalità derivante da tale fenomeno da parte dei Carabinieri del Nucleo Ispettorato del Lavoro di Cuneo, agli ordini del Maresciallo Dario Scarcia, nell’ambito del più ampio contesto di verifiche nello specifico settore disposte dalla Direzione Territoriale Provinciale del Lavoro di Cuneo.

I militari hanno eseguito controlli nell’albese, in particolare nell’area industriale lungo la SS 231 tra le città di ALBA e di BRA.

Presso tre aziende, tutte ubicate nel territorio comunale di Monticello d’Alba ed operanti nel settore della trasformazione e commercializzazione di eccellenze agroalimentari locali destinate prevalentemente all’esportazione di cui è titolare un imprenditore 60enne albese, i militari dell’Arma hanno identificato 4 lavoratori in nero: tutti lavoravano senza alcun contratto di lavoro, in mancanza di tutele, versamento dei contributi da parte del loro datore di lavoro e forme assicurative in caso di infortuni.
L’imprenditore è stato segnalato agli organi competenti e dovrà ora regolarizzare la posizione dei propri dipendenti in nero. Inoltre a suo carico è scattata una sanzione pecuniaria da 37.200,00 euro.