Rubano capi di abbigliamento presso più esercizi commerciali dell’albese e del braidese | Arrestati a Roreto di Cherasco due giovani con precedenti penali

0
408

I Carabinieri della Compagnia di Bra hanno arrestato per furto aggravato, D.A. 26enne di origini lucane ma residente nell’albese e S.S. 28enne originario del Gambia, senza fissa dimora, entrambi con precedenti di polizia.

I militari dell’Aliquota Radiomobile, guidati dal Maresciallo Claudio Ongaro, sono intervenuti presso il parco commerciale “Atlante” di Roreto di Cherasco, poiché i due giovani, dopo aver rubato dei capi di abbigliamento di marchi famosi, hanno  oltrepassato le casse, attivando il sistema di allarme antitaccheggio.

Il personale del negozio ha richiesto richiesto l’intervento dei carabinieri tramite il Numero Unico di Emergenza “112” che immediatamente sono intervenuti.
I militari, oltre ad aver constatato la sottrazione dei capi di abbigliamento, ai quali i due soggetti avevano rimosso il dispositivo antitaccheggio, e dopo aver effettuato la perquisizione hanno rinvenuto nell’autovettura altre numerose scatole con all’interno scarpe nuove molto costose, di probabile provenienza furtiva.
I carabinieri hanno accertato che nel pomeriggio della stessa giornata i due pregiudicati avevano rubato delle calzature presso altri due negozi di Bra e di Alba. Dai fatti ne scaturiva l’arresto per furto aggravato.

La merce, del valore complessivo di circa 1.000 euro, dopo il consueto riconoscimento, è stata restituita ai titolari delle attività commerciali.
Su disposizione del Sostituto Procuratore della Repubblica presso il Tribunale di Asti dott.ssa Donatella Masia, gli arrestati sono stati tradotti presso la Circondariale di Asti in attesa del giudizio direttissimo.