Acqui Terme: deferito in stato di libertà un 17enne albanese per rapina impropria | E’ stato identificato grazie alle immagini delle telecamere di videosorveglianza presenti nella zona dove si trova il negozio nel quale aveva tentato il furto

0
430

Nella giornata di ieri, i militari del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia Carabinieri di Acqui Terme hanno deferito in stato di libertà, con l’accusa di rapina impropria, un 17enne albanese, ospitato presso un comunità per minori della zona.

I fatti risalgono alla sera del 6 febbraio scorso, quando due ragazzi, entrati in un negozio di abbigliamento di Acqui Terme, hanno tentato di rubare un maglione del valore di 25 euro.

Preso il maglione, ne hanno rotto il dispositivo antitaccheggio e si sono diretti verso l’uscita.

La titolare del negozio, accortasi del movimento sospetto, ha cercato di fermare i due ragazzi prima dell’uscita dal negozio.

Per tutta risposta, i due l’hanno strattonata provocandole una distorsione al polso e sono fuggiti.

Le immediate ricerche avviate dai Carabinieri, sulla base delle testimonianze della parte offesa e di alcuni impianti di videosorveglianza pubblica e privata presenti in zona, hanno permesso di riconoscere nel 17enne, incensurato ma noto per la sua presenza nella comunità per minori, uno degli autori della rapina.

I militari si sono recati quindi presso la comunità, dove hanno potuto identificare e deferire in stato di libertà il giovane. Sono ancora in corso le investigazioni per giungere al riconoscimento del complice.