Un risveglio amaro per la popolazione della Valle Po | Esondazioni e frane nella notte a Paesana e Sanfront

0
180

È stato un risveglio amaro per l’intera popolazione della Valle Po dove nella notte la situazione, che sembrava non preoccupante, è degenerata.

Alle prime ore del mattino Paesana e Sanfront sono state protagoniste di numerose esondazioni e purtroppo anche di molte frane, chiuso a lungo il ponte Po di Sanfront, con molte difficoltà siamo riusciti a raggiungere dalla provinciale che risale la valle del Po da Saluzzo questi due centri che sembrano quelli maggiormente colpiti, numerose le frazioni che sono state isolate a lungo e molte le strade ancora chiuse al traffico.

Anche la provinciale che porta a Paesana è stata allagata all’incirca all’altezza del supermercato di Paesana in località Rancosta.

In paese stanno intervenendo gli uomini dell’Aib e della protezione cilibe locale che sono stati attivi tutte la notte, gli uomini della provincia, l’ufficio tecnico del comune e sono intervenuti anche i Vigili del Fuoco.

Nella notte in località “Gravere” di Paesana sono intervenuti alcuni operai comunali cercando di deviare il corso del fiume.
A Sanfront è anche crollato il ponte in via Mombracco, isolata per la frazione Rocchetta.

La situazione sta lentamente tornando alla normalità e nella zona sta da un paio d’ore ha smesso di piovere.
Al momento attuale la preoccupazione maggiore è la possibilità che si creino frane che potrebbero bloccare i torrenti di scolo che si sono creati facendo così “da tappo” e portando a nuove esondazioni.