Saluzzo: carcere per due soggetti ai quali era già stato riconosciuto il ripristino di carcerazione; multato un esercente per oltre 2000 euro | Questi i casi emersi nel fine settimana dai controlli straordinari dei Carabinieri nel saluzzese

0
131

Nel fine settimana appena trascorso, un imponente dispositivo di uomini e mezzi della Compagnia di Saluzzo ha eseguito una serie di controlli straordinari del territorio, finalizzati alla prevenzione e repressione dei reati predatori ed al controllo della circolazione stradale.

I servizi sono stati attuati nel centro urbano di Saluzzo, nonché nei comuni di Verzuolo, Manta, Costigliole Saluzzo, Revello, Barge e Bagnolo, con l’impiego di oltre 20 militari. Le aree maggiormente vigilate sono state quelle dislocate in zone periferiche dei centri urbani o zone residenziali, facili obiettivi da parte di soggetti intenzionati a commettere furti.
Sono stati controllati oltre 15 esercizi pubblici, più di 200 persone e 80 mezzi di trasporto.

A carico di un esercente sono state elevate contravvenzioni amministrative per oltre 2mila euro per violazioni a norme igienico-sanitarie.
Nel contesto delle operazioni, i militari della Compagnia di Saluzzo hanno anche eseguito 2 provvedimenti dell’Autorità Giudiziaria, a carico di altrettanti soggetti, che disponevano il ripristino della carcerazione in relazione a reiterate violazioni di precedenti misure alternative alla detenzione.

I due soggetti sono stati quindi condotti in carcere.