I Verdetti di “Movin’ On” tra le valli Grana e Maira | Ancora una vittoria al femminile del concorso per i giovani

0
419

Si decide tutto a cavallo delle valli Grana e Maira: dieci giorni passione, per incoronare i grandi protagonisti della dance in provincia di Cuneo.

Le fasi finali del Dj Contest “Movin’ On”, il seguitissimo concorso per disk-jockey ideato da Andrea Caponnetto, ha vissuto a Monsola di Villafalletto e alla Vallera di Caraglio due intense ed emozionanti semifinali: la prima dedicata alla musica attuale (in digitale) selezionata e mixata dai giovani nel concorso pricipe; la seconda condotta da cinque over 30 provenienti da tutto il basso Piemonte, che si sono sfidati solo con i dischi in vinile (dance e revival).

Ora la sfida si accende: la seconda semifinale del Movin’ On sarà sabato 27 agosto all’O’ Bacco di Acceglio, il locale free entry gestito dalla Pro loco O’ Bacco in borgo Frere 55. Dalla mezzanotte alle 4,30 del mattino, si alterneranno alla consolle Emanuele Delle Fave (Cuneo), Simone Abbà (Cuneo), Gianluca Falco (Bibiana), Federico Taricco (Bra), Lorenzo Isoardi (Cuneo), Kes Sorrentino (Cuneo).

Durante la serata flou party e gadget. I migliori 3 classificati, tre per ogni sfida, accederanno alla finale di Babano (Cavour), che si svolgerà venerdì 2 settembre, davanti a oltre 1500 persone. Incontreranno I vincenti emersi dal festival organizzato a Monsola, che ha visto trionfare Anisa Sulejmani di Mondovì (unica “quota rosa” della gara) davanti al giovane tarantaschese Mattia Gribaudo e ad Alex Ferraris di Piscina.

Sabato 3 settembre I fari si accenderanno poi su Paschera San Carlo, località particolarmente festaiola di Caraglio dove, dopo il successo della Vallera, si sposterà la comitiva del VinylSmile, la sfida in “analogico” del Movin’ On, che vedrà confrontarsi I mostri sacri della categoria: Davide Lasina (Bra), Giulio Poetto (Dronero), Emanuele Schiffer (Cuneo), Diego Baudino (Boves), Elia Busano (Saluzzo), Oscar Baudino (Pinerolo).

 

MOVIN’ ON 2016
Giunta alla sesta edizione, la gara per disc-jockey emergenti organizzata dai ragazzi di Trs radio, ha sfornato in questi anni vere e proprie rivelazioni: artisti poi balzati agli onori della cronaca per collaborazioni importanti, produzioni diventante hit e partecipazioni a grandi eventi. Alcuni di loro poi hanno avuto il piacere di esibirsi davanti a palcoscenici illustri come il Capodanno in Conca a Prato Nevoso, organizzato proprio dai ragazzi del “Movin’ On” e diventato in questi anni più partecipato veglione di San Silvestro della Alpi.

Il regolamento è molto semplice. Ad ogni edizione del concorso, dopo essere passati in radio e aver messo I dischi in diretta allo “Zenzero”, la trasmissione del mercoledìsera di Trs radio, I concorrenti salgono in consolle davanti al pubblico e davanti ad un giuria, presente ad ogni tappa.

Ciascun candidato ha l’obiettivo di far ballare la pista ma anche dimostrare adeguata tecnica di mixaggio: quindi convincere sì il pubblico, ma anche mettere d’accordo il team di esperti chiamato a a giudicarlo. Il tutto mentre va in scena una notte disco no-stop, colorata dagli spettacoli del team di Trs e animato dalla voce di Caponnetto, speaker e animatore saluzzese.

I premi del concorso sono di preziosi marchi artigianali della zona (ogni vincitore di tappa riceve un pezzo unico delle aziende di lavorazione della pietra e del ferro Italpietre e Giusiano Lionello) e il montepremi finale (che comprende anche viaggi, buoni acquisto e trofei) ha un valore di oltre 3000 euro.